Il 18 novembre, un piccolo manoscritto di Charlotte Brontë sarà venduto ad un’asta a Parigi. Il piccolo libro, datato 19 agosto 1830 e non più grande di una scatola di fiammiferi, contiene storie scritte dal pugno della scrittrice inglese.

Questo piccolo libro dovrebbe essere venduto per almeno 650.000 sterline. In realtà questa non è la prima asta a cui sarà sottoposto: otto anni fa, infatti, è stato protagonista di un’altra asta pubblica, scomparendo poi dalla circolazione per essere stato inserito in una collezione privata. Da quel momento, nessun appassionato o studioso ha avuto la possibilità di visionare un tale tesoro letterario.

In occasione di quest’asta, associazioni di studiosi e di appassionati si sono attivati per dare al manoscritto il giusto valore che merita e riportarlo “a casa sua”, nel Brontë Parsonage Museum di Haworth,  il luogo dove, tanti anni fa, Charlotte piegò e cucì con cura la sua piccola rivista dalla copertina di carta marrone, riempiendola con oltre 4000 parole scritte.

Solo nella sua vera casa il manoscritto potrà essere ammirato dai visitatori e dagli studiosi, nonché condiviso con tutti gli appassionati di Charlotte Brontë e le generazioni a venire.

Volete partecipare anche voi a questa iniziativa? Cliccate qui!

Scritto da:

Alice

Leggere mi stimola e mi riempie. L'ho sempre fatto, fin da piccola. Prediligo i classici, i romanzi storici, quelli ambientati in altre epoche e culture. Spero di riuscire a condividere con voi almeno parte dell'impatto che ha su di me tutto questo magico universo.