Gli scheletri del passato fanno parte di ognuno di noi, soprattutto della protagonista del primo volume di “The Fable” di E.P. Silvia!

Trama

“Prima non ero così. Sono sempre stata una ragazza precisa ed ordinata, quasi maniaca dell’ordine e poi, tutto d’un tratto, sono diventata sempre più caotica, quasi ribelle e piena di confusione sia fuori che dentro. Forse è questo quello che sto cercando di fare, nascondermi nel mio caos, nel mio mondo… e sono sicura di non voler essere trovata da nessuno, in verità non verrei a cercarmi nemmeno io stessa.”

Evelyn Ross, una ragazza di 24 anni con tanti sogni nel cassetto e un passato da dimenticare, si trova a un tratto ad un bivio della sua vita. Grazie all’aiuto della sua migliore amica Amber e l’insistenza dei genitori, decide di dare un calcio al passato e trasferirsi in una nuova città. 

Quando finalmente ha tutto quello che le serve per ricominciare da zero, i fantasmi di un passato nascosto per troppo tempo, tornano a farle visita sconvolgendo, di nuovo, quella che in apparenza sembrava essere una vita tranquilla. Nuovi amici, un nuovo lavoro e nuove abitudini non basteranno a convincerla che tutto sia perfetto. 

Fra intrighi e manipolazioni, dovrà scontrarsi con una realtà ben diversa da quella che si era immaginata.

Riuscirà a sconfiggere i suoi demoni… ed essere finalmente felice?

L’autrice

“Mi chiamo Silvia e sono romana, ho molti interessi oltre la lettura e la scrittura, uno tra tutti: cucinare, e non me la cavo affatto male (almeno così dicono).

Ho iniziato a scrivere il primo romance tre anni fa, è iniziato tutto come una scommessa fatta con me stessa… avevo voglia di scrivere una storia che fosse solo mia e per me è stata una grandissima soddisfazione vedere quel desiderio realizzato.

Sono una persona molto socievole, mi piace divertirmi e far divertire chi ho intorno. Adoro ridere e prendere la vita con ottimismo, sono giocherellona e anche molto romantica. Ho anche dei difetti eh, quello che più mi caratterizza è la testardaggine, quando mi metto una cosa in testa è la fine”.

Scritto da:

Alice

Leggere mi stimola e mi riempie. L'ho sempre fatto, fin da piccola. Prediligo i classici, i romanzi storici, quelli ambientati in altre epoche e culture. Spero di riuscire a condividere con voi almeno parte dell'impatto che ha su di me tutto questo magico universo.