Libri,  Narrativa contemporanea,  Segnalazione

Segnalazione: “Uomo del mio tempo” di Dalia Sofer, Mondadori

Uomo del mio tempo Book Cover Uomo del mio tempo
Dalia Sofer
Narrativa Contemporanea
Mondadori
20 aprile 2021
Cartaceo
348

 

Nel 1947 Salvatore Quasimodo pubblicava una poesia intitolata Uomo del mio tempo, nella quale sottolineava con forza la dolorosa immutabilità della distruttività umana. Questo romanzo di Dalia Sofer prende le mosse da quella dolente denuncia.

Dopo decenni di lavoro per il regime iraniano, Hamid Mozaffarian, in missione diplomatica a New York, incontra la famiglia che non vede da anni e recupera le ceneri del padre, che desiderava essere sepolto in Iran. Le ceneri paterne, e tutti i dolorosi ricordi a esse collegati, lo spingono a ripercorrere la inattesa, tragica evoluzione della sua vita, e Hamid è costretto a fare i conti con il suo passato, con la sua adesione al regime, con il tradimento dei suoi ideali giovanili, e con la sua solitudine.

Ricco di spunti politicamente complessi e di momenti emotivamente assai forti, Uomo del mio tempo non è solo un romanzo sulla famiglia e sulla memoria che ci racconta l’esperienza terribile della perdita (di persone, di luoghi, di ideali, di tempo e di se stessi), ma è anche un’avvincente riflessione sulle nozioni di giusto, di sbagliato, di colpa e di perdono, sulla capacità del potere di corrompere.

Con sensibilità e forza, Dalia Sofer, attraverso la storia di Hamid, esplora gli angoli dimenticati della storia recente. La tensione fra l’eleganza del linguaggio dell’autrice e il disfacimento nichilista del suo antieroe ci restituisce appieno la tragica condizione morale dell’uomo, dando vita a un libro unico nella sua capacità di coinvolgere il lettore e di mescolare destino e collettivo, romanzo e Storia.

L’AUTRICE

Dalia Sofer è nata a Teheran, in Iran, nel 1972 e da bambina si è trasferita negli Stati Uniti con la sua famiglia. È l’autrice del bestseller internazionale La città delle rose, tradotto in oltre quindici lingue, pubblicato nel 2009 in Italia da Piemme. Con questo romanzo ha vinto il PEN / Robert W. Bingham Prize, ed è stata finalista del National Jewish Book Award e di diversi altri premi letterari. Sofer ha scritto e scrive per “The New York Times Book Review”, “The Believer”, “Los Angeles Review of Books” e altre testate

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: