Narrativa,  Segnalazione

Segnalazione: TI VENGO A PRENDERE di Arianna Venturino, Letteratura Alternativa Edizioni

Ti vengo a prendere Book Cover Ti vengo a prendere
Arianna Venturino
Narrativa contemporanea
Letteratura Alternativa Edizioni
24 agosto 2018
Cartaceo
180

 

 Arianna Venturino, l’amore ai tempi dei social

Rebecca è costretta ad una vita di sacrifici per colpa del suo passato, per colpa di sua madre che era una prostituta alcolizzata e di suo padre che era troppo impegnato per riconoscerla come figlia.
Con i capelli lunghi, scuri e sempre spettinati, fa un lavoro che non le permette di mantenere la casa dove abita insieme ai nonni.
Marco invece, a seicento chilometri di distanza da lei, conduce una vita da normale ragazzo universitario, si, ma con una sofferenza che lo spinge a pensare di porre fine a tutto il dolore.
Un social network li fa conoscere ma senza avvicinarli mai davvero.
Dopo un po’ di tempo, Rebecca trova il coraggio di scrivere a Marco.
In men che non si dica, si ritrovano in stazione a cercare ogni volta di darsi quel bacio in più prima di dividersi.
Quando la vita di Rebecca arriva al capolinea totale, fa scelte che la conducono a fare gli stessi errori di sua madre.
Grazie all’aiuto della sua migliore amica, Marco viene a sapere di ciò che la sua fidanzata sta facendo a se stessa e molla tutto partire e andare salvarla.
La ritrova però in uno stato che non si sarebbe aspettato.
Alla fine se la porta via con la forza dell’amore.

Arianna Venturino nasce a Paola (CS) il 3 settembre del 1996.Vive ad Asola (MN) da quando ha quattro anni. Hair stylist di professione. Ha sempre amato la lettura, la definisce “un viaggio dove i sogni prendono vita e dove tutto può succedere”, i libri per Arianna sono magici. Ha iniziato a scrivere nel gennaio 2017 per sfogo personale e da lì è nato il suo primo libro “Senza più paura”. A maggio 2018 pubblica in self publishing un libro di frasi e poesie dal titolo “Una raccolta di emozioni”. Scrivere, per lei, è rinascita. Utilizza i social per condividere i suoi pensieri, pensieri in cui la gente si rispecchia e si riconosce e questo è uno stimolo importante per proseguire la strada della scrittura. Ama arrivare al cuore di chi legge le sue frasi e questo le basta.

 

 

 

I molteplici impegni famigliari (ho due figli stupendi oltre ad un marito e a un cane) mi hanno sottratto per un lungo periodo ad una delle mie più grandi passioni: la lettura (oltre alla pallacanestro -amore questo condiviso con mio marito, allenatore, e mio figlio, arbitro, che ci ha portato a creare una nostra società dove ricopro il ruolo di presidente). Ora complice un infortunio che mi costringe a diradare i miei impegni fuori casa (non posso guidare) sono “finalmente” riuscita a riprendere un libro in mano! Il fato, insieme ad un post di Kiky (co-fondatrice de “La bottega dei libri” che conosco da oltre 20 anni) pubblicato su Facebook han fatto sì che nascesse la mia collaborazione con “La bottega”, collaborazione che quotidianamente mi riempie di soddisfazione.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: