POESIE

“Tra veglia e sonno” è una raccolta di poesie composte a partire dal 1980 che rimarcano la brevità e l’incertezza del tempo che trascorriamo sulla Terra, concepite da fugaci ispirazioni che l’autrice ha l’abitudine di annotare. Nostalgici impulsi, elegiaci rimpianti, emozioni estatiche, immagini astruse o realistiche, consapevolezze e incertezze che costituiscono il quotidiano vivere, seguono un medesimo percorso di scoperta e riscoperta che pur nella verifica della brevità dell’esistenza terrena, fanno ben sperare per il costante interscambio fra sé e l’infinito.

“Ci rapisce il tempo” raccolta di poesie il cui filo conduttore è il trascorrere veloce del tempo dall’alba al tramonto, dalla giovinezza al lento decadimento fisico con un intercalare di sentimenti appassionati verso il mondo e la natura e di speranze che si rinnovano. Dalla silloge “Ci rapisce il tempo” emerge un’ansia di vivere contrassegnata da una marcata aspirazione all’infinito, mista all’estatica considerazione del mondo e del territorio. Sono poesie istintive da cui traspare la formazione artistica dell’autrice. Parole e versi sono usati come pennelli che ritraggono e ridipingono gli spazi in una narrazione di colori, luci e sentimenti che traduce l’esperienza personale e soggettiva in consapevolezza condivisibile e spassionata.

Antonia Calabrese artista, scrittrice, poetessa e blogger,  nata nel salernitano nella primavera dell’anno 1958 e  cresciuta ad Arezzo ( IT) dove ha frequentato l‘Istituto d’Arte “Piero della Francesca“. Ha completato gli studi artistici presso l’Accademia di Belle Arti di Roma. Vive e lavora in costiera cilentana.
Si è dedicata alla letteratura cristiana e sacra pubblicando due commentari biblici e ha collaborato al trimestrale cristiano “Il Granel di senape” fino al 2003.
Nel 2019 ha teorizzato il Manifesto del Movimento artistico mutazionista (mAm).
Nel 2020 ha pubblicato i primi due volumi della Collana PoeticaMente acquistabili in esclusiva su Amazon in formato cartaceo e Kindle: “Tra veglia e sonno” e “Ci rapisce il tempo”

Scritto da:

Maria Rita

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.