Saggio,  Segnalazione

Segnalazione!!! “Ogni giorno è un buon giorno. Quindici gioie che il tè mi ha insegnato” di Noriko Morishita, Einaudi Editore

Ogni giorno è un buon giorno. Quindici gioie che il tè mi ha insegnato Book Cover Ogni giorno è un buon giorno. Quindici gioie che il tè mi ha insegnato
Noriko Morishita
Saggio
Einaudi Editore
28 gennaio 2020
cartaceo, e-book
236
https://www.goodbook.it/scheda-libro/noriko-morishita/ogni-giorno-e-un-buon-giorno-quindici-gioie-che-il-te-mi-ha-insegnato-9788806243111-3044372.html

” il caos della vita si riconcilia nel tempo concentrato di una tazza di tè.”

La cerimonia del tè è uno dei riti tradizionali più affascinanti del Giappone. I monaci buddisti del sedicesimo secolo hanno codificato ogni passaggio di questo rituale che, attraverso i gesti più semplici, chiama i partecipanti a concentrarsi sulla profonda ricerca di se stessi. Con quella sua ritualità che immutata attraversa i secoli, la cerimonia del tè sembra qualcosa di molto lontano dalla vita di tutti i giorni. Lo sembrava anche a Morishita Noriko quando, studentessa svogliata e indecisa sulla strada da intraprendere, su consiglio della madre prese a frequentare un corso sulla cerimonia del tè. Non sa che quelle prime lezioni sono l’inizio di un viaggio che durerà tutta la vita. I momenti dedicati alla cerimonia del tè, ai suoi riti, alla meditazione che impone e, contemporaneamente, dischiude diventano momenti per trovare un senso alle prove che la vita mette davanti a Noriko: un matrimonio annullato poche settimane prima della cerimonia, il tentativo di conciliare il lavoro con il privato, un trasferimento oltreoceano… il caos della vita si riconcilia nel tempo concentrato di una tazza di tè.

Morishita Noriko nasce a Yokohama nel 1956. Laureata in letteratura giapponese alla Japan Women’s University, mentre era ancora una studentessa ha iniziato a lavorare come giornalista e rubricista. Nel 2002 pubblica Ogni giorno è un buon giorno (Einaudi 2020) che da allora diventa un autentico longseller. Nel 2018 il regista Omori Tatsushi ne trae un film di grande successo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: