Libri,  Segnalazione,  Thriller

Segnalazione: “Martini Shot” di George Pelecanos, SEM

Martini Shot Book Cover Martini Shot
George Pelecanos
Thriller
SEM
Cartaceo
350

 

Martini Shot è uno studio originale
sulla menzogna e l’inganno

I racconti di Martini Shot narrano le vicende di protagonisti molto diversi tra loro, accomunati da un unico elemento: la lotta per la vita. Sia che si tratti di un famoso produttore di serie TV poliziesche che rimane invischiato in un omicidio reale e che si improvvisa detective e giustiziere, dei figli adottivi di un’amorevole famiglia greco-americana, attanagliati da un sentimento di alienazione che li spinge verso un devastante circolo di droga e malattie, oppure di un perito assicuratore di Miami che rintraccia un uomo creduto morto in Brasile, i racconti di Pelecanos, in una commistione di atmosfere hollywoodiane, pulp e noir, mostrano come anche le vite più felici possano venir sconvolte in un istante. Strazianti e umane, brutali e divertenti, queste storie ci svelano la violenza e la lotta che covano nei meandri di ogni città e dentro qualsiasi cuore umano. Duro, sexy, veloce e scoppiettante di energia, “Martini Shot offre ai lettori Pelecanos al suo meglio” (The New York Times).

L’AUTORE

George Pelecanos, è uno scrittore statunitense di origine greca, nato a Washington D.C. nel 1957. Prima di raggiungere la fama con i suoi romanzi (oltre venti) premiati in tutto il mondo, Pelecanos ha svolto numerosi lavori che ritroviamo nei personaggi delle sue opere: dal lavapiatti al barista, dal commesso specializzato in scarpe da donna al cuoco. La sua fama va inoltre ricondotta all’attività di sceneggiatore per famose serie TV come The Wire e The Deuce. Pelecanos ha collaborato con i fratelli Coen, e scritto una mini-serie TV prodotta da Steven Spielberg e Tom Hanks. Con SEM ha pubblicato L’uomo che amava i libri (2020).

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: