Libri,  Narrativa,  Segnalazione

Segnalazione: MANGIAVO NOODLES A NEW DELHI di Matilde Cianci, LettereAnimate Editore

MANGIAVO NOODLES A NEW DELHI Book Cover MANGIAVO NOODLES A NEW DELHI
Matilde Cianci
Narrativa
LettereAnimate
15 gennaio 2019
ebook e cartaceo
180

“In fin dei conti, questo libro parla di poco. Parla di come può cambiare la vita con qualche semplice mossa e di come, insieme alla vita, cambi anche tutto il resto”.

E’ uscito il nuovo romanzo “Mangiavo noodles a New Delhi” di Matilde Cianci edito da LettereAnimate

Madame si è decisa. Molla il lavoro, gli affetti e tutti i casini della vita italiana e si trasferisce a Nuova Delhi per convincere Sir che è la donna della sua vita. La vita in India non è affatto come Madame se l’era immaginata. Deve imparare a fare i conti con una realtà costellata di piccole stranezze, come le mucche che la scippano al mercato o come l’inquilino del primo piano che cerca di irretire gruppi di giapponesi con la scuse di pregare insieme. Nel frattempo, continua a tenere i contatti con un’Italia lontana ma mai distante. Telefonate con amiche che vanno con uomini sposati, la mamma che non crede che d’inverno in India possa far freddo e flash dei ricordi della sua infanzia che in realtà si rivelano essere preziose linee guida per il futuro. Ma la sfida non è solo questo. Madame capirà presto che l’India deve essere guardata con occhi scevri da ogni pregiudizio, che l’insegnamento più grande che può esserci è quello di non giudicare ciò che non si capisce e che le ciambelle fritte, specie con una spolverata di zucchero, risolvono molti problemi. C’è anche un lieto fine in questa storia in cui gli alberi di mango e i noodles la fanno da padroni. Madame, con le buone e forse anche con le cattive, convince Sir. Lei è la donna della sua vita e, sì, lui vuole sposarsela.

 

Matilde Cianci 

Lavora per anni nel mondo del marketing e della comunicazione facendo la pendolare tra Roma, Milano e Latina. A un certo punto il pendolarismo diventa esagerato quindi molla tutto e segue il suo cuore che nel frattempo si era già trasferito 5.917,22 chilometri lontano, in quel di Nuova Delhi.E ora, in quel di Nuova Delhi, cerca di capire perché quando chiama l’ elettricista arrivi sempre e solo il cugino che però fa l’idraulico. Non capendolo, protesta attraverso il suo blog.  Vive con la sua metà migliore, con un gatto e ospita diverse scimmie in terrazzo.Non si annoia mai.

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: