Libri,  Segnalazione

Segnalazione: “L’inchiostro e la carta” di Beppe Madaudo, Armando Editore

L'inchiostro e la carta. Annotazioni sulle favole di Leonardo da Vinci. Book Cover L'inchiostro e la carta. Annotazioni sulle favole di Leonardo da Vinci.
Beppe Madaudo
Favole
Armando Editore
7 novembre 2019
Cartaceo
76

Le favole sono la metafora di una condizione umana che sfida gli elementi, imponendo leggi che ne muteranno per sempre l’originaria armonia.

Le favole sono la metafora di una condizione umana che sfida gli elementi, imponendo leggi che ne muteranno per sempre l’originaria armonia. Leonardo dedica queste favole all’uomo che tiranneggia la natura. Le favole sono profetiche: come l’asino che si addormenta sul ghiaccio e la rete strappata dai pesci. Nel realizzare questo libro Madaudo ha utilizzato tecniche diverse come il disegno a penna o a matita, insieme a sanguigne, inchiostri e bitume su carte di vario spessore per sfruttarne patine e trasparenze. Dall’introduzione di Santo Versace: “Sai bene che le favole sono l’unica verità della vita”. Così scrive Antoine de Saint-Exupéry in una sua lettera. Forse niente potrebbe descrivere meglio queste favole di Leonardo, che in questo libro si specchiano nella sorprendente modernità dei disegni. Spogliate della loro metafora ci svelano la verità, ed è la verità di oggi, dove tutti noi facciamo i conti con i repentini cambiamenti del clima causato dalle attività umane. Le foreste amazzoniche stanno bruciando, così come bruciano le ali della farfalla ne “La farfalla e la fiamma della candela”, il disgelo affligge i ghiacciai, come nella favola dell’asino che distrattamente si addormenta sul ghiaccio, sciogliendolo col calore del suo corpo e condannandolo così a morire. Questa, l’incredibile attualità dei racconti Leonardeschi che attraverso le illustrazioni di Beppe Madaudo diventano contemporanei, al punto che è la regina Elisabetta a vestire i panni della regina immaginata da Leonardo ne “Lo specchio borioso” e l’antico “Dipintore” diventa un modernissimo Pablo Picasso concentrato nel suo sforzo creativo “l’uomo vitruviano” trasfigura in astronauta e così ogni fatica diventa realtà nell’oggi, ma lasciamo che siano i lettori a scovare nessi e significati nascosti, laddove alla scrittura e alle immagini di questo libro è sconosciuto il tempo”.

L’AUTORE

Beppe Madaudo: Palermo, 1950. Yellow kid d’oro come miglior disegnatore italiano. La sua opera è stata pubblicata da Garzanti, Rizzoli, Olivetti, Franco Maria Ricci, Mondadori, Novecento, L’Espresso, Paese Sera, Il Giornale di Sicilia, L’Unione Sarda, RAI. Mostre e collezioni pubbliche e private a New York, Takayama, Amburgo, Will, Madrid, Arles, Conegliano Veneto, Roma, Palermo, Lecce, Catania, Prato, Bari, Milano. Sala Madaudo in “Great 20 Century Artist”, Museo virtuale interattivo, Opera Multimedia Milano, che comprende una raccolta di opere di 73 tra i più grandi artisti del 20° secolo.
L’autore ha realizzato il Vernissage il 20 settembre ore 18:00, presso il Loggiato San Bartolomeo, Via V. Emanuele 25, in occasione del cinquecentesimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci. L’evento ha visto la partecipazione di migliaia di persone ed è in programma un’altra mostra a Milano con la collaborazione di Versace.

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: