L'ENIGMA DI FINKLER Book Cover L'ENIGMA DI FINKLER
Howard Jacobson
romanzo
La nave di Teseo
gennaio 2019
e-book e cartaceo

Magnifico… Il più grande romanziere inglese contemporaneo.”

Marito distratto e serenamente infedele, dalla personalità spiccata e dall’umorismo tagliente, Samuel Finkler è un filosofo pop, protagonista di talk-show e autore di improbabili bestseller quali L’esistenzialista ai fornelli e Piccolo manuale di stoicismo domestico. Tra una battuta e l’altra, Finkler trasforma Schopenhauer in un manualetto per superare le difficoltà in amore, Hegel nella guida ideale ai preparativi per le vacanze e il Tractatus di Wittgenstein in un valido strumento che insegna a memorizzare più di cento codici pin in meno di un’ora. Ma oltre a essere senza dubbio un uomo di successo, Samuel Finkler è anche l’incarnazione e il prototipo dell’Ebreo… almeno per il suo amico Julian Treslove.
Scialbo e inconcludente, sentimentale, introverso, vittima del “complesso di Ofelia” (non fa che immaginarsi mentre stringe tra le braccia l’amata morente), Treslove, al contrario di Finkler, è un perdente per vocazione, che nella vita non è mai riuscito a combinare granché e sbarca il lunario facendo il sosia di Brad Pitt ai party dei vip.
I due sono amici sin dai tempi della scuola, ma Treslove ha sempre avuto con Finkler un rapporto ambivalente, fatto di ammirazione,competizione, invidia e soprattutto curiosità per quell’universo “altro” e sconosciuto che è l’ebraismo. Tanto da sviluppare, in seguito a un banale incidente, una forma di ossessione, una sorta di “giudaite” strisciante che lo porterà a contatto con un mondo sommerso, fatto dei personaggi più inverosimili. Il tutto nel tentativo di trovare una soluzione a un rebus antico almeno quanto il Vecchio Testamento: l’enigma ebraico – o meglio… l’enigma di Finkler.

 

Howard Jacobson

Howard Jacobsonha scritto quattordici romanzi e cinque opere di non-fiction. Con L’imbattibile Walzer e Prendete mia suocera ha vinto l’Everyman Wodehouse, il più importante premio inglese per la narrativa umoristica. Ha vinto il Man Booker Prize nel 2010 con L’enigma di Finkler – ora in una nuova edizione per La nave di Teseo, insieme a Kalooki Nights – ed è stato nuovamente finalista nel 2014 per G.

 

 

Scritto da:

Maria Rita

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.