LE TRAPPOLE DELL'ANIMA Book Cover LE TRAPPOLE DELL'ANIMA
Stefano Peiretti e Elisa Gani
Narrativa contemporanea
Pathos Edizioni
20 maggio 2019
cartaceo

LA VIOLENZA SULLE DONNE SI PUO’ RACCONTARE DA DUE PROSPETTIVE DIVERSE: L’AMORE SOGNATO E L’AMORE PRETESO.

LE TRAPPOLE DELL’ANIMA – STEFANO PEIRETTI E ELISA GANI

La violenza sulle donne si può raccontare da due prospettive diverse: l’amore sognato e l’amore preteso. Una doppia trappola che prima ti inebria con il suo nettare, poi ti stringe nella morsa acuminata della verità. I due protagonisti ci accompagnano tra le pieghe di questo sentimento ambiguo come cronisti in bilico tra istinto di sopravvivenza e rassegnazione. Martina vuole salvare il proprio compagno ma ne è vittima, mentre Paolo, l’amico ritrovato, tenta di frenarne la deriva. Le loro voci si intrecciano in una storia disperata fatta di violenza e umiliazione. Una storia che, grazie ad una scintilla di consapevolezza, diventa testimonianza di redenzione. Prefazione di Maristella Fantini. Introduzione di Orietta Berti.

GLI AUTORI

Stefano Peiretti nasce a Torino nel 1988, si laurea in Informatica presso l’Università degli Studi di Torino, consulente informatico e docente. Appassionato di didattica, pedagogia, psicologia, teologia, letteratura, musica e iconofilia. Diacono transeunte presso la Chiesa Vetero-Cattolica. Attivista per i diritti civili e le pari opportunità.
Autore di “Franco e Gianni – 14 luglio 1964” storia della prima coppia omosessuale sposata a Torino nel 2016. La sua determinazione nel lottare contro le discriminazioni e le violenze, l’ha portato a scrivere questo libro insieme a Elisa Gani.

Elisa Gani nasce a Torino nel 1972. Laureata in lingue e letterature straniere, lavora come tecnico autoptico presso l’ospedale di Ciriè (To). Ballerina professionista fin dalla tenera età e appassionata di fotografia, si avvicina al mondo editoriale collaborando con la Pathos Edizioni come fotografa e co-editor. Grazie alla sua sensibilità di donna e capacità empatica si immerge nella scrittura di questo libro per dare voce a tutte le donne che hanno subito abusi.

 

Scritto da:

Maria Rita

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.