Libri,  Segnalazione,  Spiritualità - Religione

Segnalazione: Le grandi religioni del mondo di Christophe Queruau Lamerie, Edizioni Arkeios

Le grandi religioni del mondo Book Cover Le grandi religioni del mondo
Christophe Queruau Lamerie
Spiritualità-religione
Arkeios
28 Marzo 2019
Cartaceo
288

“E’ curioso che personalità storiche abbiano ispirato tanti movimenti religiosi, ognuno dichiarandosi detentore della Verità: se lo chiede Queruau Lamerie nel libro Le Grandi Religioni del Mondo”

 

Le grandi religioni del mondo di Christhope Queruau Lamerie

 

Se i loro insegnamenti fossero derivati da un principio unico, non dovrebbe essercene uno solo? I loro precetti non dovrebbero esprimere uno scopo unico e comune a tutto il genere umano?

Perché non ipotizzare che questi dispensatori di verità abbiano comunicato lo stesso messaggio, declinato in maniera diversa secondo il contesto socioculturale e la maturità spirituale delle persone ai quali si rivolgevano? In questo senso, se gli uomini non avessero male interpretato, deformato o falsificato i loro precetti, oggi avremmo un’unica espressione omogenea della Volontà divina.

È l’ipotesi proposta da Christophe Queruau Lamerie in questo studio rigoroso, frutto di una ricerca ventennale. Per approfondire questa esaltante prospettiva, l’autore mette a confronto i punti di vista accademici e le grandi tradizioni religiose, assieme a racconti poco conosciuti della vita di questi maestri. Le fonti ci restituiscono il fascino, troppo spesso dimenticato, della purezza dei loro insegnamenti che – lontani da provocare pareri contrastanti – indirizzano eventualmente verso una verità e un’ambizione universali, centrate sulla virtù dell’amore esigente, sull’aspirazione alla bellezza, sul rispetto della natura, o sulla celebrazione della femminilità ispiratrice dell’uomo.

 

 

 

Christophe Queruau Lamerie, diplomato all’École des hautes études commerciales, ha svolto attività di management nel settore dell’alta tecnologia. Si interessa di questioni etiche legate alla governance, che l’hanno indotto a conseguire un master in bioetica e un dottorato in “Religioni e società” presso l’École pratique des haute sétudes. Ha pubblicato Réincarnation et lois cosmiques. Et si nous étions maîtres de notre destinée? (Dangles, Escalquens, 2012).

Non amo darmi titoli ma ne ho conseguito uno: dottoressa. Il che implica che io abbia una laurea; una soltanto, anche se i miei interessi spaziano in un territorio vastissimo che definirei " Al di là del deserto", (citando il titolo di un libro di uno dei più grandi filosofi contemporanei, a mio avviso... s'intende!!). Potrei dirvi che SONO una dottoressa, ma non lo farò, perché ESSERE qualcosa o qualcuno significa chiudersi in uno spazio troppo piccolo e privo di possibilità. Somiglio ad una cellula staminale, sono totipotente e VIVA! "So essere anche": Una leader eccellente, Moglie mai (se non per burocrazia), compagna di vita di Marco sempre, mamma, Amica, dottoressa, lettrice, studiosa, scienziata, ricercatrice, comica, autrice, artista, pessima bugiarda, Apple addicted, pasticciera, antropologa, curiosa, innovativa, testarda ....  E questa descrizione ovviamente non mi soddisfa ma: La modificherò secondo le necessità.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: