Giallo,  Segnalazione

Segnalazione: La ragazza e la notte di Guillaume Musso. La nave di Teseo

La ragazza e la notte Book Cover La ragazza e la notte
Guillaume Musso
La nave di Teseo
30 agosto 2018
Ebook/cartaceo
364

Un campus prestigioso cristallizzato sotto la neve. Tre amici legati da un tragico segreto. Una ragazza portata via nella notte. Costa Azzurra, inverno del 1992. In una notte glaciale, mentre il campus del suo liceo è paralizzato da una tempesta di neve, Vinca Rockwell, diciannove anni, una delle studentesse più brillanti dell'ultimo anno, fugge insieme al suo professore di filosofia, con il quale aveva una relazione segreta. Per la ragazza "l'amore è tutto o niente". Nessuno la rivedrà mai più. Costa Azzurra, primavera del 2017. Fino alla fine del liceo erano inseparabili, ma da allora Fanny, Thomas e Maxime - i migliori amici di Vinca - non si sono più rivolti la parola. Si ritrovano ora a una riunione di ex alunni. Venticinque anni prima, in terribili circostanze, hanno tutti e tre commesso un omicidio, murando il cadavere nella palestra della scuola. Proprio la palestra che oggi deve essere demolita per fare spazio a un altro edificio. D'ora in poi, niente potrà più impedire che la verità sul caso di Vinca venga a galla. Sconvolgente, dolorosa, demoniaca.

L’attesa, la follia di esser attirata dal buio della notte.

“Il noir dell’anno” -Cosmopolitan.fr

“Un cold case perfetto”- Le point

“Magistrale”-RTL

La diciannovenne Vinca Rockwell scompare inghiottita dalla notte. Cosa ne è stato di lei? Dicono sia fuggita con il suo professore di filosofia.Sulla sua scomparsa gravitano come dei satelliti i destini dei suoi tre migliori amici Fanny, Thomas e Maxime. Cosa sanno e nascondono?Venticinque anni dopo la verità verrà a galla, come il senso di colpa, il ricordo, la paura, l’amicizia frantumata.

Un libro per chi non ha paura di esplorare la grotta del peccato umano; per chi non teme di impregnare le proprie membra con l’umidità delle pareti nascoste e tetre,dimenticate dalla luce divina. Pagine tese come la corda di un’arpa; così tesa da spezzarsi; magistralmente Guillaume Musso  suona questo strumento non accordato ,producendo un suono stridente, spiacevole che scuote l’Io del lettore e il suo lato umano, conducendolo verso lidi mai esplorati.

Ed ecco a voi il direttore d’orchestra di questa storia dall’architettura complessa, misteriosa, atroce nella sua rivelazione:

Guillaume Musso (Antibes, Alpi Marittime ,1974), è un romanziere francese. Figlio di una bibliotecaria da cui ha ereditato l’amore per i libri, scrive di notte, nei fine settimana oppure in treno, mentre si reca a Parigi dalla compagna. Il suo romanzo d’esordio L’uomo che credeva di non avere più tempo (Sonzogno, 2005) è un bestseller internazionale, e altrettanto successo ha avuto La donna che non poteva essere qui (Sonzogno, 2006). Ha pubblicato diversi altri romanzi, dei quali si citano: Chi ama torna sempre indietro (Sonzogno, 2007), Quando si ama non scende mai la notte (Rizzoli, 2008), La ragazza di carta (Sperling & Kupfer, 2011), Il richiamo dell’angelo (Sperling & Kupfer, 2012), Sette anni senza di te (Sperling & Kupfer, 2013), Aspettando domani (Sperling & Kupfer, 2014), Central Park (Bompiani, 2015), La ragazza di Brooklyn (La nave di Teseo, 2016).Quasi tutte le sue storie sono state fatte oggetto – o sono in procinto di esserlo – di adattamenti cinematografici.

 

So poco della notte
ma la notte sembra sapere di me,
e in più, mi cura come se mi amasse,
mi copre la coscienza con le sue stelle.
Forse la notte è la vita e il sole la morte.
Forse la notte è niente
e le congetture sopra di lei niente
e gli esseri che la vivono niente.
(Alejandra Pizarnik)

Cullata dalle pagine di un buon libro come dalle onde del mio amato Ionio, trascorro la maggior parte del mio tempo libero a creare nuovi mondi con le parole. Spesso la realtà può esser una prigione e l’arte una possibile via di fuga. La mia curiosità è senza fondo e mi ubriaco con nuovi stimoli, storie, emozioni, luoghi. Se non vi rispondo subito è perché sto sognando tra le nuvole un mondo migliore!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: