La negromante Book Cover La negromante
Laura Pegorini
Narrativa
Il Mio Libro
cartaceo, e-book
76

 

Sorella Febe, con determinazione e coraggio, non si lascia irretire dalle parole delle ottuse comari che popolano il paese e decide di parlare direttamente con gli accusati.

12 settembre 1600. Suor Febe, giovane orsolina e figlia minore di una famiglia aristocratica, è inviata come delegata dal fratello, chiamato a collaborare con il Tribunale del Sant’Uffizio, in un anonimo paesino del cremonese per indagare sulle accuse di stregonerie mosse dalla popolazione contro due nuovi abitanti. Mentre Vernante, burbero e schivo, non ha pendenze particolari, Annaluna è considerata una strega, una negromante, e per questo deve essere condannata al rogo.
Sorella Febe, con determinazione e coraggio, non si lascia irretire dalle parole delle ottuse comari che popolano il paese e decide di parlare direttamente con gli accusati. Grazie a due colloqui separati con i due, legati da un rapporto apparentemente diabolico e morboso, in realtà profondamente innamorati nonostante un passato di solitudine e sofferenza, capisce che ciò che sembra stregoneria è nei fatti il sintomo di una malattia mentale che in quei tempi non aveva ancora nome, la schizofrenia. Grazie al supporto del parroco locale, Padre Geraldo, di carattere ansioso ma animato da una sete di sapere che gli impone un solido codice morale che supera i dettami cristiani, Febe risolve il mistero della negromante e, poiché la superstizione e la Chiesta stessa hanno quasi condannato a morte due individui colpevoli solo di sembrare seguaci del Diavolo, vittime di sofferenze inaudite e sopravvissuti soltanto grazie al loro amore, per quanto non convenzionale sia, decide di abbandonare i voti e di tornare alla vita laica.

Laura Pegorini, classe ’92, nasce e vive a Cremona, cittadina che per i suoi colori, per la sua architettura e per il carattere delle persone si presta molto bene a racconti di folklore. Appassionata di letteratura e linguistica, dopo la maturità classica ha conseguito la laurea triennale in Lettere a Parma, la laurea magistrale in Filologia Moderna a Milano e il diploma di master in Editoria a Pavia. Ha lavorato come segreteria amministrativa, linguista computazionale, insegnante di italiano per stranieri, bibliotecaria e archivista e ora come editor freelance, blogger (Betta La Talpa) e scout letteraria. Ha lavorato in Polonia per quattro mesi per decidere che direzione prendere e in quel periodo ha scritto La Negromante.