Biografia,  Libri,  Segnalazione

Segnalazione: In uscita il 19 novembre “La poltrona di ginepro” di Mauro Morandi, Rizzoli

La poltrona di ginepro Book Cover La poltrona di ginepro
Mauro Morandi con Gianpaolo Melani
Biografia
Rizzoli
19 novembre 2019
Cartaceo+Kindle
256

“Abbandonare il mondo per la libertà: la mia vita sulla Spiaggia Rosa”

“Sono le sei, dalla piccola finestrella della mia camera comincia a penetrare la prima luce del mattino. Apro un occhio, poi un altro. Non c’è fretta, in questa isola il tempo scorre a una velocità differente rispetto al resto del mondo. Comincio a percepire i primi suoni, i primi rumori. Gli ultimi insetti della notte, le due galline che cominciano a muoversi, le sento camminare in tondo lungo l’aia, becchettare sul terreno arido. Poi uno stridio acuto e prolungato mi fa capire che i gabbiani stanno cominciando ad agitarsi, ormai il sole deve aver superato la linea dell’orizzonte.” È così che Mauro Morandi inizia il racconto della sua appassionante storia di “eremita contemporaneo”. Svelandoci come trent’anni fa sia partito in catamarano per raggiungere la Polinesia e abbandonare per sempre il mondo occidentale, ma un problema di navigazione l’abbia costretto a fermarsi nell’arcipelago della Maddalena. Lì ha scoperto l’isola di Budelli, dove il guardiano avrebbe lasciato il suo incarico appena due giorni dopo. Ed è quando il destino ci mette lo zampino che quella fantastica avventura che è la vita non può che prendere una direzione unica e sorprendente.

L’AUTORE

 

 

Mauro Morandi è un ex professore di educazione fisica ed ex campione di atletica con un passato ribelle, che l’ha portato anche nelle fila della contestazione del ’68. Dal 1989 è un “Robinson Crusoe contemporaneo” dell’isola di Budelli, dove è custode e guida volontaria. Da anni si batte per difendere questo luogo dal turismo di massa, dalla burocrazia e dall’incuria dell’uomo.

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: