Libri,  Saggio,  Segnalazione

Segnalazione!!! In libreria dall’11 febbraio “Il nuovo ordine erotico” di Diego Fusaro, Rizzoli

Il nuovo ordine erotico Book Cover Il nuovo ordine erotico
Diego Fusaro
Saggio
Rizzoli
11 febbraio 2020
Cartaceo
416

“Diego Fusaro accompagna il lettore attraverso i temi principali di una riflessione che ci coinvolge tutti, in quanto esseri eminentemente amorosi.”

C’è stato un tempo in cui il diktat del capitale conosceva dei limiti: si fermava ai cancelli della fabbrica. Oggi, invece, sostiene Diego Fusaro, viviamo in un mondo “a capitalismo integrale e mercificazione sconfinata” che coinvolge anche la sfera dell’affettività e dell’erotismo, in cui le relazioni solide, basate su progetti di vita condivisi e una visione dell’amore come forza eterna, cedono il passo a forme consumistiche di rapporto: incontri fugaci, legami occasionali, sesso virtualizzato e rapporti online. Dalla precarizzazione erotica e sentimentale alla femminizzazione del maschio, dal nuovo femminismo postmoderno alla crisi della famiglia, dalla gendercrazia al trionfo del neutro indifferenziato unisex, il libro invita a riflettere sul nuovo ordine amoroso globalizzato e deregolamentato, per scoprire che il laissez-faire del liberismo economico e di quello sentimentale sono – paradossalmente – due facce della stessa medaglia.

Diego Fusaro (Torino, 1983) è una delle voci più critiche e indipendenti della riflessione filosofica contemporanea. Specialista di Filosofia della storia e interprete eterodosso di Hegel e Marx, insegna Storia della filosofia presso lo IASSP, Istituto di Alti Studi Strategici e Politici di Milano. All’insegnamento affianca la divulgazione, anche attraverso collaborazioni giornalistiche con testate quali “La Stampa” e “il Fatto Quotidiano”. Tra i suoi libri: Bentornato Marx! (Bompiani 2009), Pensare altrimenti (Einaudi 2017), Storia e coscienza del precariato (Bompiani 2018) e Glebalizzazione (Rizzoli 2019).

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: