Poesia,  Segnalazione

Segnalazione: in libreria dal 4 dicembre, “Nuova poesia americana” a cura di J. Freeman e D. Abeni, Edizioni Black Coffee

Nuova poesia americana Book Cover Nuova poesia americana
John Freeman, Damiano Abeni
poesia
Editore Black Coffee
4 dicembre 2019
cartaceo
182

 

Ispirandosi alla fortunata collana lanciata negli anni Sessanta da Penguin, Edizioni Black Coffee propone ai suoi lettori Nuova poesia americana, una serie di piccole antologie concepite come guide alla ricchezza e alla diversità della poesia nordamericana contemporanea.

Ciascun volume riunisce ogni anno una selezione rappresentativa dell’opera di sei autori, al fine di agevolare il naturale incontro fra il lettore curioso – così come l’abituale fruitore di poesia – e le voci più entusiasmanti dell’attuale scena poetica d’oltreoceano.

Il compito di portare ai lettori il meglio che questa forma di scrittura, purtroppo raramente frequentata, può offrire è affidato all’esperienza del poeta e critico letterario John Freeman e del principale traduttore italiano di poesia americana, Damiano Abeni.

Volume I, i poeti: Tracy K. Smith, Terrance Hayes, Natalie Diaz, Robert L. Hass, Layli Long Soldier, Robin Coste Lewis.

John Freeman, poeta e critico letterario, è stato editor di Granta, rivista di culto che ha scoperto e lanciato alcuni dei più importanti scrittori angloamericani dell’ultimo secolo. Oggi dirige Literary Hub, il più frequentato portale letterario online con oltre tre milioni di abbonati. Nella sua carriera ha conosciuto e intervistato i grandi nomi della letteratura (Paul Auster, Don DeLillo, Philip Roth, David Foster Wallace, Jonathan Safran Foer, Toni Morrison e molti altri), e pubblica regolarmente i suoi pezzi su New York Times, New YorkerParis Review e decine di altri giornali in tutto il mondo. Con Black Coffee pubblica la rivista letteraria Freeman’s e cura, insieme al traduttore Damiano Abeni, l’antologia “Nuovi poeti americani”, in uscita ogni anno a dicembre.

Damiano Abeni è epidemiologo e conduce un’intensa attività di ricerca clinica, con oltre 200 pubblicazioni raccolte nella National Library of Medicine statunitense. Traduce poesia americana dal 1973, quando trascorse un anno in Arizona. Collabora con numerose case editrici e riviste letterarie. È stato Fellow della Fondazione Bogliasco (2008), della Fondazione Rockefeller (2010), e della James Merrill House (2015). È cittadino onorario per meriti culturali della città di Tucson, in Arizona, e di Baltimora nel Maryland. Abita a Roma, nei pressi di San Clemente, con sua moglie, la poetessa Moira Egan, ma vive in molti altri posti. Per Black Coffee cura con John Freeman l’antologia “Nuovi poeti americani”, in cui si occupa anche della traduzione in italiano.

Leggere mi stimola e mi riempie. L'ho sempre fatto, fin da piccola. Prediligo i classici, i romanzi storici, quelli ambientati in altre epoche e culture. Spero di riuscire a condividere con voi almeno parte dell'impatto che ha su di me tutto questo magico universo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: