Biografia,  Segnalazione

Segnalazione: in libreria dal 19 novembre la nuova edizione a colori de “Il Libro dei sogni di Federico Fellini”, Rizzoli

Il libro dei sogni di Federico Fellini Book Cover Il libro dei sogni di Federico Fellini
Sergio Toffetti (a cura di)
biografia, diario
Rizzoli
19 novembre 2020
cartaceo
583

 

 

A cura di Sergio Toffetti, in collaborazione con Gian Luca Farinelli, Felice Laudadio.

Con testi di Lina Wertmüller, Gian Piero Brunetta, Filippo Ceccarelli, Simona Argentieri, Milo Manara, Vincenzo Mollica.

Trascrizione dei sogni a cura di Giuseppe Ricci.

Con un testo inedito di Daniel Pennac

 

 

Il Libro dei sogni è un diario, tenuto da Federico Fellini dalla fine degli anni Sessanta fino all’agosto 1990, in cui il grande regista ha registrato fedelmente i suoi sogni e incubi notturni sotto forma di disegni, o nella sua stessa definizione di “segnacci, appunti affrettati e sgrammaticati”. Coloratissimo viaggio negli sterminati territori della fantasia di un genio, si tratta di un’opera che ha aggiunto un fondamentale tassello allo studio dell’esperienza creativa del grande regista.

Un libro unico, pubblicato in collaborazione con il Comune di Rimini, i cui volumi originali, ora custoditi nel Museo della Città, saranno esposti nel Museo Internazionale Federico Fellini, che inaugurerà nel 2020, Centenario della nascita del Maestro.

A chiudere il volume i testi di Tullio Kezich e di Vincenzo Mollica, massimi esperti e amici personali del maestro scomparso.

 

“Così sognava Fellini e questi straripanti, meravigliosi, avvincenti, divertentissimi ma anche disperatissimi,
finora blindati nel caveau di una banca, vedono finalmente la luce… Il Libro è bellissimo, lo definirei una Divina Commedia onirica.” Antonio D’Orrico

 

“Affascinante come le migliori pellicole del cineasta riminese, il Libro dei sogni è una proposta di circumnavigazione del Mistero, uno sterminato magazzino di reperti, ipotesi surreali, fantasie irrealizzabili, precognizioni.” Tullio Kezich

Leggere mi stimola e mi riempie. L'ho sempre fatto, fin da piccola. Prediligo i classici, i romanzi storici, quelli ambientati in altre epoche e culture. Spero di riuscire a condividere con voi almeno parte dell'impatto che ha su di me tutto questo magico universo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: