Felici di correre. Come allenarsi, vincere e divertirsi fino a 100 anni
Daniele Vecchioni
guida, sport
Sperling & Kupfer
15 ottobre 2019
cartaceo, ebook
224

In esclusiva per i lettori di questo libro l’accesso gratuito a contenuti extra online

Con il suo “Correre naturale”, Daniele Vecchioni ha aperto nuove prospettive sulla corsa, scardinando falsi miti, spiegando le cause all’origine degli infortuni e insegnando come «ristrutturare» il corpo in modo che possa sviluppare il suo pieno potenziale.

Un approccio seguito da migliaia di runner perché i miglioramenti che si ottengono nella tecnica e nelle performance hanno anche immediati effetti collaterali sul benessere fisico e mentale.

In questo libro Daniele affronta un tema fondamentale per ogni tipo di corridore: l’allenamento. C’è chi inizia da zero, chi corre per perdere peso, chi per combattere lo stress, chi prepara maratone o ultramaratone, chi ha dovuto smettere per qualche problema fisico e vorrebbe ricominciare.

Grazie al metodo Correre naturale® e a un test di autovalutazione, potrete capire esattamente il vostro livello di condizione fisica e, in base ai vostri obiettivi, apprendere le tecniche, gli strumenti e i metodi per rivoluzionare in meglio la vostra corsa e i vostri allenamenti. Un kit che in poche settimane cambierà il vostro rendimento e le vostre sensazioni, regalandovi miglioramenti costanti e duraturi.

Daniele Vecchioni, tra i più influenti esperti di corsa del panorama italiano, è inoltre ultrarunner, ironman, laureato in Scienze Motorie, preparatore atletico riconosciuto a livello internazionale, nonché ideatore del metodo Correre Naturale®. Da sempre si dedica con passione allo studio e alla pratica della corsa, della biomeccanica e del movimento umano. Ogni anno insegna con successo a migliaia di persone come raggiungere forma fisica, benessere e risultati senza precedenti.

Scritto da:

Alice

Leggere mi stimola e mi riempie. L'ho sempre fatto, fin da piccola. Prediligo i classici, i romanzi storici, quelli ambientati in altre epoche e culture. Spero di riuscire a condividere con voi almeno parte dell'impatto che ha su di me tutto questo magico universo.