Chick lit,  Humor/chick-lit,  Narrativa,  Segnalazione

Segnalazione: in libreria dal 13 novembre 2020, “Sull’orlo di una crisi di Climaterio. Cronache di una latente Bipolare” di Liliana Terranova, Self-publishing

Sull’orlo di una crisi di Climaterio - Cronache di una latente Bipolare Book Cover Sull’orlo di una crisi di Climaterio - Cronache di una latente Bipolare
Liliana Terranova
chick lit
Self-publishing
13 novembre 2020
cartaceo, ebook
140

Cronache di una donna improvvisamente alle prese, e nei momenti meno opportuni, con vampate, sbalzi d’umore e chili di troppo.

 

 

A casa, in famiglia, al lavoro: un incubo. Provvidenziale sarà la sua richiesta d’aiuto alle “Follies”, il gruppo WhatsApp delle amiche di sempre: Elena la vegana, Ursula, rifatta e libertina e Lea separata, perennemente alla ricerca dell’anima gemella. Fra palestre, party, viaggi, equivoci, sparizioni improvvise e colpi di scena, il racconto divertente dei tentativi, qualche volta scalmanati, per riuscire ad arrestare l’inesorabile orologio del tempo.

 

Vorrei agitare il mio tovagliolo per farmi un po’ di fresco, un po’ d’aria, ma nessuno intorno a me sembra avere caldo, tutti poi mi chiederebbero il motivo del mio sventagliare. Non oso. Ho caldo! I miei pensieri urlano ancora di più, per favore datemi un ventaglio, un ventilatore, un’elica, un mulino a vento, anche delle pale eoliche a reazione alternata vanno bene, ma fate qualcosa! Elena, la mia amica seduta di fianco, mi osserva perplessa: – Tutto bene? Di colpo lo sguardo dei rispettivi mariti è su di me. Il mio sguardo è invece ormai totalmente smarrito, intriso adesso di sudore freddo. – Tutto bene. Perché? – rispondo con finta nonchalance. Ed Elena: – Sei rossa paonazza! – Chi io? È la birra di sicuro – incalzo. Anche mio marito non può evitare di dire la sua: – Vacci piano! – mi consiglia Marco. Non ha capito un accidente, penso, e non deve capire, ha sette anni meno di me e non deve sapere che la sua dolce metà sta andando forse in prepensionamento forzato!

 

L’autrice

Nata a Piazza Armerina, in Sicilia, Liliana Terranova si diploma come infermiera professionale per assecondare il desiderio dei genitori nonostante la sua grande passione per la scrittura e il teatro. Si trasferisce a Milano a metà degli anni ‘80 affiancando alla sua professione la scrittura di racconti e poesie. Intanto frequenta alcune scuole di teatro, fino a far parte del collettivo teatrale “La Credenza” interpretando spettacoli in teatri e nelle scuole milanesi. Prosegue gli studi interrotti scrivendosi alla facoltà di Lettere Moderne alla Statale di Milano. Gioca con le parole, con le pubblicità sui tram e nei luoghi d’attesa, frequenta corsi diventando copywriter free lance. In piena maturità, la svolta: sarà la stessa corsia d’ospedale, da cui ha sempre provato a distaccarsi, a diventare motivo d’ispirazione per tanti personaggi, nasce il suo primo libro.

 

I molteplici impegni famigliari (ho due figli stupendi oltre ad un marito e a un cane) mi hanno sottratto per un lungo periodo ad una delle mie più grandi passioni: la lettura (oltre alla pallacanestro -amore questo condiviso con mio marito, allenatore, e mio figlio, arbitro, che ci ha portato a creare una nostra società dove ricopro il ruolo di presidente). Ora complice un infortunio che mi costringe a diradare i miei impegni fuori casa (non posso guidare) sono “finalmente” riuscita a riprendere un libro in mano! Il fato, insieme ad un post di Kiky (co-fondatrice de “La bottega dei libri” che conosco da oltre 20 anni) pubblicato su Facebook han fatto sì che nascesse la mia collaborazione con “La bottega”, collaborazione che quotidianamente mi riempie di soddisfazione.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: