IL SENTIMENTO DEL FERRO Book Cover IL SENTIMENTO DEL FERRO
Giaime Alonge
Thriller
Fandango Libri
17 gennaio 2019
cartaceo e kindle
452

“UNA SPY STORY IN BILICO TRA DUE CONTINENTI E DUE EPOCHE, UN ROMANZO CORALE SU UNA CIVILTA’ AL TRAMONTO.”

IL SENTIMENTO DEL FERRO – GIAIME ALONGE

Agli inizi degli anni Quaranta, il maggiore delle SS Hans Lichtblau viene messo alla guida di un programma di ricerca che utilizza i prigionieri dei campi di concentramento come cavie, ma anche come assistenti, inquadrati nel Kommando Gardenia. Sullo sfondo degli esperimenti, la “soluzione finale del problema ebraico”, l’avanzata nazista in Russia e la colonizzazione dei territori dell’Est, poi, inaspettata, la disfatta e la caduta di Berlino. Del Kommando fanno parte Shlomo Libowitz, nato in uno shtetl polacco e convertitosi al sionismo nel Lager, e Anton Epstein, ebreo assimilato della borghesia praghese, convinto che l’unica risposta possibile alla barbarie sia il socialismo. Shlomo e Anton sopravvivono alla guerra e al trattamento di Lichtblau, testimoni scomodi di un mondo passato, eppure ancora capace di influire sul presente. A distanza di quarant’anni, per conto di mandanti diversi e in apparenza inconciliabili, i due reduci si mettono sulle tracce di Lichtblau, il quale, in America Centrale, combatte i sandinisti per conto della CIA, razzia villaggi e smercia droga. Quella di Anton e Shlomo è una vendetta tardiva, in una corsa contro il tempo, perché la vita potrebbe essere troppo breve per saldare tutti i conti. Una spy story in bilico tra due continenti e due epoche, un romanzo corale su una civiltà al tramonto.

L’AUTORE

Giaime Alonge  (1968) è nato a Torino, dove vive e lavora. Ha scritto un romanzo (L’arte di uccidere un uomo, 2009) e alcune sceneggiature cinematografiche (I nostri anni, 2000; Nemmeno il destino, 2004; Ruggine, 2011). Tira di spada e di sciabola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: