Libri,  Libri per ragazzi e bambini,  Narrativa,  Segnalazione

Segnalazione: IL MURO di Francesco D’Adamo, Editore De Agostini

IL MURO Book Cover IL MURO
Francesco D'Adamo
Avventura
DeA Planeta Libri
23 ottobre 2018
ebook, cartaceo
136

Sei pronto a guardare al di là del muro e superare le tue paure?”

Esiste un Muro, una barriera così alta che è impossibile vederne la cima. Un Muro che cresce, allungandosi di giorno in giorno. Un muro di pregiudizi, bugie e parole non dette. Non si sa bene che cosa ci sia dall’altra parte. In tanti hanno provato a oltrepassarlo, nessuno è mai tornato per raccontarlo. A Márquez, invece, non è mai interessato scoprire cosa c’è oltre il Muro: lui ha un cavallo, un fucile e tutta la libertà che può desiderare. Ma la mattina in cui conosce Teresa le cose cambiano. Perché Teresa ha due grandi occhi neri a cui è difficile resistere. E le idee chiare. Vuole andare Di Là e salvare sua sorella, che è partita mesi prima sul Tren de la muerte e non ha più fatto sapere nulla di sé. Insieme a Teresa c’è Pato. Pure lui non ha dubbi, anche se ha solo sei anni: è praticamente certo che dall’altra parte del Muro ci sia Batman, l’eroe di Gotham City, e vuole trovarlo per chiedergli di salvare il suo villaggio. Infine c’è Coyote, che si unisce al gruppo per trovare qualcosa per cui valga la pena di lottare: la sua compagna, i suoi cuccioli, la vita. Comincia così un viaggio che porterà Teresa, Márquez e i loro improbabili compagni a scoprire il valore dell’amicizia e della libertà. Dalla penna dell’autore bestseller di Storia di Iqbal, un romanzo estremamente attuale, una metafora sul mondo di oggi e sulla paura dell’altro: perché quando la paura cresce può diventare una barriera invalicabile.

Francesco D’Adamo

Francesco D’Adamo è nato nel 1949 a Cremona, dove è nato e cresciuto. Oggi vive e lavora a Milano. Dopo aver frequentato il liceo classico si è laureato in Lettere Moderne.
Sin da ragazzino è stato un forte lettore. È sposato e non ha figli.
Ha iniziato a scrivere romanzi di genere noir, il primo che ha pubblicato si chiamava Overdose, edito da Mondadori, poi ha iniziato a pubblicare romanzi “per ragazzi” (ma la definizione è tra virgolette perché lui non li definisce così!), il primo è stato Lupo Omega.
Nella vita ha fatto l’operaio, il postino e mille lavori in nero per mantenersi all’università, poi il giornalista, il conduttore radiofonico, il pubblicitario e il professore e ora da alcuni anni, con sua enorme soddisfazione, fa solo lo scrittore.
Con i suoi romanzi ha vinto diversi premi, sia in Italia che all’estero.
Storia di Iqbal ha vinto il primo premio nel concorso Un libro per la testa del 2003. I suoi romanzi sono tradotti in 25 paesi: in Europa negli Stati Uniti, in Giappone, In Corea del Sud e in Thailandia.

 

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: