Libri,  Saggio scientifico,  Segnalazione

Segnalazione: “Il delitto del cervello” di Andrea Lavazza e Luca Sammicheli, Codice Edizioni

Il delitto del cervello Book Cover Il delitto del cervello
Andrea Lavazza e Luca Sammicheli
Saggio scientifico
Codice Edizioni
19 maggio 2021
Cartaceo
320

 

Con una conclusione che non necessariamente vede il cervello “uccidere” mente e diritto.

L’immagine di uomo adottata dal diritto, quella cioè di persona libera, razionale, consapevole e padrona delle proprie azioni, viene oggi messa radicalmente in discussione dalla ricerca neuroscientifica. Dagli studi più recenti emerge che certe emozioni hanno spesso il sopravvento sulla ragione, che a nostra insaputa siamo condizionati dalle circostanze e che il nostro io è meno solido di quanto pensiamo. La genetica e le neuroscienze sembrano dunque costringere l’ordinamento giuridico a tornare su alcuni suoi quesiti centrali: l’agire criminale è da ritenersi normalmente libero, frutto di un’intenzione consapevole del soggetto? Ha senso punire chi è “determinato” all’aggressività? Si moltiplicheranno le assoluzioni grazie agli esami cerebrali dell’imputato? Gli psicopatici dovranno essere “scusati” a motivo del loro (presunto) deficit di empatia? Temi tipici delle aule di giustizia, ma fondamentali anche nella concezione generale dell’essere umano; temi che sotto la pressione delle scienze cognitive da più parti si propone di ridefinire, come è già accaduto in alcune discusse sentenze. Andrea Lavazza e Luca Sammicheli offrono la prima panoramica unitaria e ragionata delle ricadute giuridiche, filosofiche e sociali di tali complesse questioni.

GLI AUTORI

Andrea Lavazza filosofo morale e neuroeticista, è senior research fellow al Centro universitario internazionale di Arezzo e professore a contratto all’Università di Pavia. I suoi interessi di ricerca si concentrano sulle intersezioni tra neuroscienze e filosofia. Tra i suoi libri, Quanto siamo responsabili? Filosofia, neuroscienze e società (Codice edizioni, 2013; con Giuseppe Sartori e Mario De Caro), Manipolare la memoria (Mondadori Università, 2013; con Silvia Inglese), Filosofia della mente (La Scuola, 2015), La guerra dei mondi. Scienza e senso comune (Codice edizioni, 2016; con Luca Sammicheli) e Siamo davvero liberi? Le neuroscienze e il mistero del libero arbitrio (Codice edizioni, nuova edizione 2019; con Mario De Caro e Giuseppe Sartori).

Luca Sammicheli laureato in giurisprudenza e psicologia, svolge l’attività di psicologo forense ed è professore a contratto di Neuropsicologia forense presso l’Università di Bologna (sede di Cesena). Ha pubblicato numerosi contributi in materia di neuroscienze e diritto, tra cui La perizia psicologica. Prospettive e metodi in psicologia e psicopatologia forense (il Mulino, 2019).

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: