Libri,  Narrativa,  Romanzo Rosa,  Segnalazione,  Thriller

Segnalazione: Fancy Red di Caterina Bonvicini, Mondadori

Fancy Red Book Cover Fancy Red
Caterina Bonvicini
Narrativa
Mondadori
giugno 2018
ebook, cartaceo
324

Filippo è un gemmologo, ha incontrato la sua vocazione da bambino e ora è diventato un esperto che lavora per Sotheby’s. Con una sola regola: le gemme sono fatte per essere guardate, non possedute.
Una regola che Filippo ha sempre seguito fino a quando non ha incontrato la gemma più preziosa che avesse mai visto: un Fancy Vivid Red, un diamante rosso “internally flawless” dal valore inestimabile, montato su un piercing come uno zircone qualsiasi. La proprietaria del diamante è Ludò. Giovane, ribelle, bellissima, apparentemente la figlia viziata di un miliardario milanese. In realtà Ludò nasconde un passato terribile: è stata adottata, viene dall’assedio di Sarajevo, dalla guerra.
Filippo e Ludò si sono amati, di un amore geloso e passionale, fatto di tradimenti veri o presunti, in un gioco erotico che li ha portati ai quattro angoli del mondo. Adesso Ludò è morta. Filippo di quella notte fatale non ricorda nulla. Sa solo che lui e Isabel, nel panico, si sono sbarazzati del corpo di Ludò. Ma Isabel non ha resistito alla tentazione di rubare il Fancy Vivid Red che Ludò portava sempre, per rivenderlo. E la polizia lo ha ritrovato. Adesso quel diamante è tornato, come un fantasma pronto a perseguitare Filippo e metterlo di fronte alle sue colpe.
Può davvero essere stato lui a fare del male alla donna che amava? Se sì, perché? C’entra qualcosa l’ex-fidanzato di sua moglie, violento e perverso, che per caso (sarà davvero stato un caso?) hanno incontrato nel loro albergo in Grecia?

 

Una sintesi tra un thriller hitchockiano, una storia d’amore profonda e sensuale e un racconto del mondo di oggi.

 

Una delle più interessanti autrici italiane scrive un romanzo pervaso da una suspense costante, sapendo combinare, in pagine cariche di una sensualità inquieta e affascinante, un perfetto meccanismo noir con una grande intensità emotiva. Un romanzo in cui solo i diamanti conoscono davvero il mondo, cioè l’abisso spaventoso che separa ricchezza e povertà. Anche se non lo possono raccontare.

 

L’AUTRICE

Caterina Bonvicini (1974) è bolognese, ma vive fra Roma e Milano. Ha pubblicato i romanzi: Penelope per gioco (Einaudi, 2000), Di corsa (Einaudi, 2003), I figli degli altri (raccolta di racconti, Einaudi, 2006), L’equilibrio degli squali (Garzanti, 2008), Il sorriso lento (Garzanti, 2011), Correva l’anno del nostro amore (Garzanti, 2014), Tutte le donne di (Garzanti, 2016). Ha vinto numerosi premi fra cui il Bottari Lattes Grinzane, il Rapallo Carige e il premio internazionale Grand prix de l’heroïne Madame Figaro. I suoi romanzi sono stati pubblicati dai più importanti editori in vari paesi, tra cui Germania, Spagna e Olanda, e soprattutto in Francia con Gallimard, dove hanno ottenuto un grande successo. Collabora con “L’Espresso” e “Robinson, La Repubblica”.

Trentenne in cerca della sua strada nel mondo. Amo leggere e perdermi tra le pagine di un libro, viaggiare con la mente in posti che non conosco, vivendo un'infinità di vite e storie. Girovagando sul web, sono inciampata ne "La Bottega dei libri", un piccolo grande ritrovo per gli amanti della lettura come me. Quindi eccomi qui a scrivere e condividere con voi questa passione...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: