Libri,  Narrativa,  Segnalazione

Segnalazione: ENJOY SARAJEVO di Michele Gambino, Fandango Libri

ENJOY SARAJEVO Book Cover ENJOY SARAJEVO
Michele Gambino
Narrativa contemporanea
Fandango Libri
25 gennaio 2018
cartaceo e kindle
238

“UN CONFINE DOVE IL BENE E LA GIUSTIZIA DEVONO PER FORZA PASSARE ATTRAVERSO IL MALE, QUELLO DEFINITIVO”

ENJOY SARAJEVO – MICHELE GAMBINO

Quando Amos Profeti irrompe di nuovo nella vita di Michele Banti, sono passati più di vent’anni dal loro ultimo incontro. Quell’uomo, un mercenario dal passato pieno di ombre, ha segnato inesorabil-mente la sua vita e ha trasformato un gior-nalista in prima linea sempre accanto agli ultimi nel cinico autore di un programma televisivo pomeridiano. Il passato torna a chiedere il conto e riavvolge il nastro del-la memoria. Ci ritroviamo catapultati in-sieme a Banti sotto la pioggia di bombe su una Sarajevo assediata dopo un viaggio nell’inferno della guerra balcanica. Amos Profeti è una guida, un male necessario, un assassino che ha incrociato la strada di Michele trascinandolo in un perfido gio-co senza lieto fine. Michele Banti, e noi con lui, verrà travolto dal fascino perico-loso di Profeti e insieme attraverseranno l’ex Jugoslavia, dove l’orrore della guerra si mischierà alla paura di morire per mano di un uomo a cui ha dato non solo fidu-cia ma accesso ai suoi affetti e alle sue de-bolezze. Un tragico evento chiamerà Banti a una scelta difficile, forse impossibile per lui. Un confine dove il bene e la giustizia devono per forza passare attraverso il male, quello definitivo. Enjoy Sarajevo è un romanzo affascinante ispirato a una storia vera, una lettura avvincente che mischia il genere del noir con la potente forza della realtà.

Michele Gambino (Siracusa, 1958) ha iniziato a scrivere sotto la guida di Giuseppe Fava, il direttore del mensile I Siciliani, ucciso dalla mafia nel 1984. È stato poi l’inviato di punta e il condirettore del settimanale Avvenimenti. Ha raccontato molte guerre per i giornali e la televisione, e nel 1996 ha vinto il premio “Ilaria Alpi” per i suoi reportage dall’Afghanistan occupato dai Taliban. Da alcuni anni fa l’autore televisivo.

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: