Libri,  Libri per ragazzi e bambini,  Segnalazione

Segnalazione: “Dove scappi coniglietto?” di Margaret Wise Brown, HarperCollins

Dove scappi coniglietto? Book Cover Dove scappi coniglietto?
Margaret Wise Brown
Libri per bambini
HarperCollins
3 settembre 2020
Cartaceo
32

 

“Se tu scappi,” disse la mamma, “io ti rincorro.
Perché tu sei il mio coniglietto”.

Un coniglietto continua a scappare via dalla sua mamma, in questo dolce e simpatico nascondino immaginario. Ma la mamma lo ritrova ogni volta. Perché il suo coniglietto è fantasioso, ma lei lo è ancora di più.
Pubblicato per la prima volta nel 1942 da HarperCollins negli Stati Uniti, Dove scappi, coniglietto? è uno dei grandi classici che non smettono di incantare genitori e figli, generazione dopo generazione. E ora delizierà anche i lettori italiani.

L’AUTRICE

Margaret Wise Brown pochi autori si sono rivelati attenti alle emozioni e alle paure dei bambini quanto Margaret Wise Brown (1910-1952). Laureata all’Hollis College e poi al Bank Street College of Education, ha conciliato le sue aspirazioni letterarie con gli studi sullo sviluppo del bambino. La sua singolare capacità di vedere il mondo attraverso gli occhi dei più piccoli è senza eguali. Ha scritto molti libri, che sono diventati dei classici e continuano a deliziare milioni di giovani lettori anno dopo anno.

ILLUSTRAZIONI

Clement Hurd (1908- 1988) si è laureato a Yale e negli anni Trenta ha studiato pittura con Fernand Léger e altri artisti a Parigi, dove ha sviluppato uno stile personale caratterizzato dall’uso di tinte piatte e vibranti. I suoi lavori hanno catturato l’attenzione di Margaret Wise Brown e dalla loro collaborazione sono nati alcuni dei libri per bambini più longevi di sempre. Clement Hurd era sposato con Edith Thacher Hurd, e insieme a lei ha creato altri bellissimi albi illustrati.

 

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: