Libri,  Saggio,  Segnalazione

Segnalazione: DIZIONARIO INESISTENTE di Massini Stefano, Editore Mondadori

DIZIONARIO INESISTENTE Book Cover DIZIONARIO INESISTENTE
Massini Stefano
saggio
Mondadori
27 novembre 2018
ebook, cartaceo
211

“Tutto cominciò in fondo con la bastitudine o morosinità”

“Attacismo”, “caransèbico”, “quèstico”, “zeissiano”… sono solo alcune delle parole che costellano questo dizionario. Ma non affrettatevi a cercarne altrove il significato: non lo troverete, per il semplice fatto che non esistono. Viceversa, esistono eccome gli stati d’animo che queste nuove parole definiscono: un sorprendente catalogo di umanissime sfumature delle nostre emozioni. Ed è proprio per dar voce a questa variopinta tavolozza che Stefano Massini si è inventato un “Dizionario inesistente”, che dalla A alla Z ci accompagna in un meraviglioso viaggio letterario, in un rincorrersi di racconti straordinari. Da una carrellata di personaggi reali Massini crea un ventaglio di nuovissimi sostantivi, verbi, aggettivi, talmente efficaci da farti venir subito voglia di usarli nel parlare quotidiano. Ed ecco dunque sfilare l’inventore della penna a sfera Làszló Biró (da cui “birismo”), i tenaci guerriglieri cileni Mapuche (che porteranno al verbo “mapuchare”), ma anche mostri sacri come Leonardo e Galileo, Leopardi e Kafka, passando per nobili del Seicento e miniere sudafricane, instancabili bugiardi e scienziati camerieri.

Stefano Massini

Stefano Massini è nato a Firenze nel 1975. Nel 2015 – all’indomani del grandissimo successo del suo Lehman Trilogy diretto da Luca Ronconi – è stato nominato consulente artistico del Piccolo Teatro di Milano / Teatro d’Europa. Di lui Einaudi ha pubblicatoLehman Trilogy e 7 minuti, entrambi nella Collezione di teatro, e Una quadrilogia. L’odore assordante del bianco. Processo a Dio. Memorie del boia. La fine di Shavuoth (Ubulibri, 2017). Tradotto in 17 lingue e molto rappresentato sui palcoscenici di tutto il mondo, dal Vecchio Continente agli Stati Uniti, Massini ha vinto due premi Ubu, di cui uno per il complesso della sua opera drammatica. Tra le sue opere piú famose: Donna non rieducabile,Credoinunsol-odioBalkan BurgerLo schifo.

 

 

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: