Di tutto un porco Book Cover Di tutto un porco
Brianna
Narrativa contemporanea
Nepturanus
15 aprile 2020
cartaceo
128

 

“E meglio alzarsi dal letto dopo un sonno ristoratore che andare a letto con un ristoratore che ha sonno.”

 

“Un pacco grande può nascondere una bella sorpresa. Spesso però non c’è nessuna sorpresa: è solo un pacco.” “Quando la mamma fa gli gnocchi, tutti gli uomini sono contenti; ancora di più quando fa le gnocche.” “Alla donna piace molto l’uomo misterioso: diventa affascinante. All’uomo non piace la donna troppo misteriosa: diventa impenetrabile.” “La donna in un uomo comincia a valutare gli occhi, la voce, le mani. Per arrivare alla misurazione decisiva deve partire da molto lontano.”

Nel quinto volume della serie i “Fuorismi” diventano particolarmente sui generis, anzi suini generis. Che ci sia un’affinità genetica tra il DNA dell’uomo e quello del maiale è ampiamente dimostrato: giustamente infatti diverse religioni vietano il consumo di carne suina, in quanto atto di cannibalismo. Quello che nessuno dice però, è che anche per la donna, sotto sotto, come dice Brianna, “non tutti i maiali vengono per nuocere…”.

 

L’autrice

Elisabeth V.A. È nata il 25 luglio di un anno imprecisato della seconda metà degli anni ottanta, in un paese imprecisato tra le Alpi e il Polo Nord. La precisione e la geografia non sono mai state il suo forte. Parla di sé in terza persona perché non è troppo in sé.
È vincitrice del Premio Internazionale “The Dumbest Self Marketing in the World”.
Odiando mettersi in mostra ha fondato il Club degli Assenzialisti, di cui fanno parte a pieno titolo anche l’editore, la grafica e il webmaster.

Scritto da:

Alice

Leggere mi stimola e mi riempie. L'ho sempre fatto, fin da piccola. Prediligo i classici, i romanzi storici, quelli ambientati in altre epoche e culture. Spero di riuscire a condividere con voi almeno parte dell'impatto che ha su di me tutto questo magico universo.