Arte,  Classici,  Segnalazione

Segnalazione: “Amore e Psiche. Edizione Illustrata” di Annamaria Zesi, Illustrazioni Daniele Durante, L’asino D’oro.

Amore e Psiche Ediz. Illustrata Book Cover Amore e Psiche Ediz. Illustrata
Annamaria Zesi, Illustr. Daniele Durante
Classici, Arte
L'asino D'oro
14 Febbraio 2019
Cartaceo
65

 

“La storia che sto per narrare si svolse in un tempo lontano: a quel tempo popolavano i boschi splendide fate e giovani dèi, i palazzi rilucevano di diaspro e d’oro e fatti meravigliosi potevano avvenire in un lampo. Non sappiamo dove, né chi fu, a raccontarla per la prima volta; l’abbiamo sentita da cento e cento narratori ovunque nel vasto mondo: in Cina, in India, in Persia e in Turchia. In fondo all’Africa, all’incrocio dei due mari, la raccontano gli zulu, più su, tra le coste e il deserto, i bèrberi. Grecia, Italia, Francia e Spagna, le terre intorno alla foresta nera, quelle sulle rive del Baltico, quelle bagnate dal Mare del Nord… e tanti altri paesi ancora ha percorso la nostra storia. Una volta inventata, da qualche parte in un tempo remoto al lume delle prime lucerne, o chissà, tante volte in luoghi diversi e distanti tra loro, fu trasportata dal suono delle voci di viandanti, marinai, mercanti, contadini e saltimbanchi ovunque nel vasto mondo.” (Dal Prologo)

Amore e Psiche sono stati rappresentati dagli artisti fin dall’antichità, abbiamo  infatti opere di provenienza etrusca, greca e romana. Nei secoli successivi, da Raffaello a Canova fino all’arte contemporanea, sono numerose e di grande valore le rappresentazioni della “coppia di amanti”, mentre minor fortuna ha avuto il racconto per immagini della storia che li vede protagonisti, soprattutto in epoche più vicine a noi e in ambito editoriale: questo volume è tuttora uno dei pochi libri illustrati sulla favola di Amore e Psiche.
Un testo senza tempo, quello di Apuleio, che l’autrice ha tentato di riportare alla sua probabile origine, ossia alla trama essenziale di una fiaba di tradizione orale comune a molteplici realtà storiche. Un simile “intreccio” fiabesco è infatti presente in narrazioni che compaiono nel corso dei millenni in tutto il mondo, dall’India, alla Scandinavia, dalla Siberia giù fino alla Sicilia e al Maghreb. Come ebbe a dire lo psichiatra Massimo Fagioli, «Psiche è una protagonista, che attraverso tutto il percorso della storia realizza la sua piena identità di donna».
Nella versione attuale della fiaba Annamaria Zesi ha scelto di utilizzare molti registri narrativi, tratti da varie fonti: dalle fiabe antiche di tradizione orale, dall’epica, dalla letteratura favolistica; ha mescolato lingua alta e bassa, affidandosi anche a espressioni sia popolari sia letterarie e concedendosi qualche libertà sintattica.
I disegni di Daniele Durante, più che illustrare, “interpretano” le scene e i personaggi della fiaba, svelandoli in modo originale nel tratto e nei colori prescelti.

Annamaria Zesi. Laureata in Lettere con una tesi sul tema di Amore e Psiche, ha ripreso e approfondito nel tempo gli studi sulla letteratura di tradizione orale, con particolare attenzione all’origine e alla “fortuna” della favola di Amore e Psiche, argomento a cui ha dedicato gran parte delle sue ricerche e su cui ha pubblicato diversi articoli e saggi. In precedenza ha lavorato nell’ambito del teatro di ricerca, impegnandosi in attività di vario genere e collaborando, in particolare, con il Teatro Stabile “La Loggetta” di Brescia, come assistente alla regia di Massimo Castri, con il Festival Teatrale di Santarcangelo di Romagna, con il Teatro Spazio Zero di Roma.
Ha fondato e diretto il Teatro Tenda Campo Boario di Latina. Ha pubblicato con L’Asino d’oro edizioni il fortunato volume Storie di Amore e Psiche.

Daniele Durante. Vive e lavora a Roma. È architetto, PhD in Design, arti e nuove tecnologie, docente presso la Facoltà di Architettura “Sapienza” Università di Roma e Visiting Critic alla Cornell University. Fin dagli studi artistici non ha mai interrotto la sua ricerca e la sua prassi nell’ambito delle arti figurative.

I was a student, an adolescent, an idealist, a Fury, a young man, a nephew, a son, Anger, Lover, baker, barman, waiter, cook, dreamer, writer, mask, husband, uncle, player, athlete, rugby player, rugby coach, student again, humanist, philosopher and thousands other things. Adesso ho deciso di essere e di cominciare da Marco. Pertanto mi diletto con piacere a leggere, recensire e intanto amplio il mio Universo personale.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: