Libri,  Recensioni,  Sport Romance

Review party: “You are unforgettable (Racing Hearts vol. 2) “di LadyD, Self-publishing

You are unforgettable Book Cover You are unforgettable
Racing Hearts #2
Lady D
Romanzo sportivo, rosa
Self-publishing
7 settembre 2020
cartaceo, ebook
346

I segreti logorano.
Le bugie uccidono l’anima.
Ci sono promesse che a volte non possono essere mantenute.
Come quella che Matias ha fatto a Nina.
Non avrebbe mai voluto dirle addio, ma Katie non gli ha lasciato altra scelta.
Iceman non è più il famelico pilota che, dopo due giri, aveva già tre secondi di vantaggio sugli inseguitori.
No, Iceman questa volta, a pochi giri dalla gara più importante della sua vita, si è lasciato sfuggire la vittoria, terminando la corsa nella maniera peggiore: perdendo la persona a cui teneva di più.
Senza amore può vivere, ma senza il motore che lo spinge a dare il massimo, per vincere, sopravvivere e andare oltre, Matias non è nient’altro che un involucro di rabbia pronto a distruggere tutto e tutti per riconquistare la donna che ama più di ogni cosa al mondo.
Anche a costo di scendere a patti con il diavolo in persona.

Dove sei ora che ho più bisogno di te?  Ho l’anima squarciata e tu non sei accanto a me.  Avevi promesso che niente e nessuno sarebbe riuscito a dividerci. Dicevi di amarmi e che senza di me non eri niente. Bugiardo!

Finalmente, dopo i numerosi rinvii, dopo ben 5 mesi, è stato pubblicato il seguito di “Iceman”! Diciamo che l’enorme attesa è stata premiata da un romanzo molto ben scritto. Come per il precedente volume, ho adorato la storia e i personaggi dalla prima all’ultima pagina! Una storia appassionante, movimentata, dolce e coinvolgente.

Lo odio, perché in quegli occhi azzurri ci inciampo tutte le volte. Lo odio, perché quando gli sono vicino si annulla tutto. Lo odio, perché, nonostante tutto, lo amo ancora da morire. 

Nina è una Donna con gli attributi: come abbiamo compreso in Iceman, la vita per lei non è stata semplice, a partire dal suo lavoro, pilota di auto da corsa. In questa seconda parte non mancheranno i momenti di sconforto, gli attimi di felicità ma  la nostra eroina si troverà ad affrontare anche paure e accadimenti difficili che le causeranno molta sofferenza.

Matias, bello, ma con un cuore di ghiaccio (da questo deriva il suo soprannome “Iceman”) dovrà dimostrarsi scaltro e furbo per cercare di salvare Nina dalla follia della sua ex, Katie.

«Mi fai stare bene» confessa, riprendendo fiato. «Se dovessi esprimere il mio ultimo desiderio, qui, in questo momento, chiederei di scappare su un angolo di luna insieme a te.» 

La scrittura è semplice, fluida mai noiosa nonostante le descrizioni nei minimi dettagli  dei vari autodromi citati che denotano una profonda ricerca sul mondo delle corse. Dalle descrizioni delle auto si nota, anche questa volta, una smisurata passione dell’autrice verso l’automobilismo e le belle auto.

La trama è molto articolata e ricca di colpi di scena: quando ormai sembra che la storia stia prendendo una certa “ strada”, accade un qualcosa che mette tutto in discussione.

Il triplo POV (Nina, Matias, David)  rende il libro movimentato e decisamente intrigante permettendo al lettore di comprendere i vari punti di vista e di entrare così in empatia con i vari personaggi.

Lady D, nei ringraziamenti, promette che ben presto potremo leggere anche di Lucas Quinn, fratello di Matias, cosa che avevo già sperato alla fine del primo volume. Incrociamo le dita e speriamo di non dover attendere molto.

Sei l’unica certezza che ho. L’unica cosa che importa. L’amore più grande della mia vita… Io senza di te non sono niente

 

 

L’autrice

Desirèe Anna Baldari, in arte LadyD, nasce a Manduria nel 1991 e sin dalla tenera età è una grande appassionata di motorsport a 360°.

I molteplici impegni famigliari (ho due figli stupendi oltre ad un marito e a un cane) mi hanno sottratto per un lungo periodo ad una delle mie più grandi passioni: la lettura (oltre alla pallacanestro -amore questo condiviso con mio marito, allenatore, e mio figlio, arbitro, che ci ha portato a creare una nostra società dove ricopro il ruolo di presidente). Ora complice un infortunio che mi costringe a diradare i miei impegni fuori casa (non posso guidare) sono “finalmente” riuscita a riprendere un libro in mano! Il fato, insieme ad un post di Kiky (co-fondatrice de “La bottega dei libri” che conosco da oltre 20 anni) pubblicato su Facebook han fatto sì che nascesse la mia collaborazione con “La bottega”, collaborazione che quotidianamente mi riempie di soddisfazione.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: