Humor/chick-lit,  Libri,  Review party,  Romance,  Romanzo Rosa

Review party: “Due perfetti sconosciuti” di Sara Pratesi e Fabiana Andreozzi, Darcy Edizioni

Due perfetti sconosciuti Book Cover Due perfetti sconosciuti
Love Match #4
Sara Pratesi, Fabiana Andreozzi
Romance
Darcy Edizioni
cartaceo, ebook
400

Amore, ironia e sorprese sono gli ingredienti segreti per due perfetti sconosciuti.
Alex e Chloe riusciranno ad amalgamarsi o impazziranno come la maionese?
Prendete un affascinante medico a cui hanno appena spezzato il cuore e che per reazione si butta negli eccessi.
Prendete una cuoca pasticciona e combina guai, che non riesce a tenersi un lavoro, e vittima di una madre troppo austera.
Unite insieme un incontro fortuito che incrocerà i loro cammini e aggiungete tre cucchiai di travolgente passione.
Una passione piccante e insaziabile che potrebbe far perdere la ragione. Unite al tutto un pizzico di pepe e un imprevisto che può stravolgere il destino. Se amalgamate il tutto con due caratteri difficili…otterrete la storia perfetta!

 

“Comincio quasi a rilassarmi seduta su quel lettino con gli slip posati di fianco a me. «Buongiorno!» Schizzo in aria e caccio un urlo appena una voce maschile permea la stanza. Alzo gli occhi e la mascella quasi cade a terra. Cazzo, è un uomo! «Ha sbagliato stanza!» biascico in pieno imbarazzo mentre serro le cosce come fossero una pressa. Lui, che per la miseria è pure dannatamente fico, solleva uno sguardo divertito su di me. «Io no. E lei?»”

 

Con questo ultimo volume (nella prefazione si parla di quarto romanzo ma poi le autrici citano una pentalogia 🤔🤯) si conclude, purtroppo, la serie “Love Match” e, sinceramente, sono rattristata di non leggere più di tutti questi personaggi, che ho imparato a conoscere, ad amare o odiare a seconda del caso,  che hanno reso queste letture divertenti e soprattutto molto coinvolgenti.

Anche questo romanzo, come gli altri, è autoconclusivo e, a meno che non vogliate approfondire la conoscenza dei personaggi, cosa che io vivamente consiglio, non è necessario leggere i precedenti. Per evitare spoiler indesiderati, vi raccomando di leggerli in ordine di uscita, ossia: Come ti spaccio il fidanzato, Sotto sotto ti amo, Matrimonio al buio, A.A.A. Cercasi marito a Las Vegas e, infine, Due perfetti sconosciuti!

I protagonisti di questo capitolo, che abbiamo già conosciuto nei precedenti volumi, sono Chloe ed Alex. Chloe, pur essendo laureata in legge per accontentare i propri genitori, è una cuoca pasticciona che non riesce, a causa della sua goffaggine (o sfiga come la definisce lei stessa), a tenere un lavoro a lungo.


Mentre aspetto che la coda di donne, gestita dalla segretaria che si lima delle unghie lunghe un chilometro e laccate di un verde acido, si smaltisca, mi cade l’occhio sul trafiletto di una rivista lasciata aperta: Sei soddisfatta della tua vita? Mille modi per arrivare al successo. La domanda se io sia soddisfatta e possa ritenermi una donna di successo sorge spontanea quanto la risposta: no”.

Chloe è una ragazza semplice, a tratti quasi ingenua e, come possiamo capire dallo stralcio qui sopra, non si ritiene soddisfatta della propria vita.
Siamo noi a scegliere, più o meno consciamente, felicità o infelicità e Chloe inconsciamente si lascia sopraffare dall’infelicità e pertanto non si reputa appagata. E voi siete soddisfatti della vostra vita? Avete raggiunto gli obiettivi che vi eravate prefissati?

Alex è un medico, un ginecologo per la precisione, che per amore della sua fidanzata Hellen era uscito dal giro delle amicizie sulle quali è ambientata questa serie.

Gli incontri tra Chloe e Alex sono ricchi di doppi sensi e di battute sagaci che regalano attimi divertenti.

Il racconto viene fatto attraverso il doppio POV e questo permette di entrare in sintonia con i personaggi e soprattutto di comprendere meglio alcuni loro atteggiamenti.

Anche questo capitolo è ben scritto ed è “farcito” di numerose scene divertenti che si alternano anche ad alcune situazioni hot.

Devo dire che le autrici sono riuscite a trovare un giusto equilibrio e che hanno reso la storia davvero intrigante nonostante la trama lasci poco all’immaginazione in quanto è molto intuibile.

Per concludere devo riconoscere che l’idea di scrivere alcuni libri autoconclusivi, ma con “un fil rouge” di collegamento, li rende perfetti per una serie televisiva. Spero tanto questo non sia veramente l’ultimo in quanto ci sono ancora alcuni personaggi che mi piacerebbe conoscere meglio, ad esempio Tommaso…

Spero che con questa la mia catena di sfiga si sia placata, ho bisogno di un buon inizio, di un principio che sia di buon auspicio. ciaf! Non. Ci. Posso. Credere. Merda, no! Merda in tutti i sensi… Ho pestato la più gigantesca montagna di cacca di tutta l’isola e forse anche di tutto lo Stato. Ma cos’era? Un alano o direttamente un elefante al guinzaglio?

 

 

Le autrici


Fabiana Andreozzi
nasce e vive a Roma dal 1979. Laureata in psicologia ma per lavoro non fa né la scrittrice né la psicologa. Siccome nella vita reale non fa nulla di quello che le piace non le resta che volare con la fantasia quando scrive o quando legge.

 


 

Sara Pratesi nasce a Pistoia il 19 novembre del 1984. Oggi vive in un paese a pochi chilometri da Firenze, con due cani e cinque gatti. Ha lavorato come arredatrice d’interni e, negli ultimi anni, come grafica, realizzando cover per libri, illustrazioni e locandine promozionali.

I molteplici impegni famigliari (ho due figli stupendi oltre ad un marito e a un cane) mi hanno sottratto per un lungo periodo ad una delle mie più grandi passioni: la lettura (oltre alla pallacanestro -amore questo condiviso con mio marito, allenatore, e mio figlio, arbitro, che ci ha portato a creare una nostra società dove ricopro il ruolo di presidente). Ora complice un infortunio che mi costringe a diradare i miei impegni fuori casa (non posso guidare) sono “finalmente” riuscita a riprendere un libro in mano! Il fato, insieme ad un post di Kiky (co-fondatrice de “La bottega dei libri” che conosco da oltre 20 anni) pubblicato su Facebook han fatto sì che nascesse la mia collaborazione con “La bottega”, collaborazione che quotidianamente mi riempie di soddisfazione.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: