Dolci e disastri Book Cover Dolci e disastri
Daniela Saviozzi
Chick-lit, romanzo rosa
More Stories
Giugno 2020
Ebook, cartaceo

Alessia, giovane pasticciera pisana dalle grandi aspirazioni, odia solo due cose al mondo: gli uomini e gli aristocratici. Mossa da un sacrosanto spirito di conservazione emotiva, li evita come la peste, fatta eccezione per l’amico del cuore e il saggio del quartiere.Ma la vita si diverte a mischiare le carte, e Alessia dovrà fare un’eccezione se non vorrà perdere l’occasione di rivalsa più importante della sua vita. Certo, sarebbe tutto più semplice se non ci fossero i fratelli McManaman a disturbare i suoi progetti di odio totale. Complici momenti imbarazzanti ed esilaranti, Alessia dovrà fare i conti con le proprie paure e desideri. Perchè anche l’amore ha la sua ricetta: servono tanti ingredienti diversi per un risultato perfetto. O per un perfetto disastro?

 

Un romanzo piacevole che pone al centro della storia la dolcezza di un amore che tra incomprensioni e piccoli disastri sboccia pian piano.

Oggi vi parlo di un romanzo dolcissimo che ha come protagonista Alessia, una giovane pasticcera trentenne che dedica i suoi giorni alla sua passione per la pasticceria a cui da tre anni si dedica anima e corpo, dopo aver aperto la sua attività “Il mondo di Ale” in pieno centro a Pisa.

Decisione presa, dopo una serie di delusioni avute da parte del mondo maschile, in primis, tra tutti, da parte del padre, che in tenera età l’ha abbandonata, insieme alla madre, per tornare ai suoi doveri aristocratici.

Alessia non ha una vita sociale, passa le giornate tra casa e lavoro, eccezion fatta per le lunghe passeggiate lungo l’Arno, gli incontri fugaci con Luciano, un simpatico vecchietto che per lei é il nonno che non ha avuto e che le dà un sacco di saggi consigli, e le serate che dedica  a Danny, il suo miglior amico che insieme alla mamma Anna cerca di spronarla ad aprirsi a nuove opportunità di vita e all’amore che lei ha precluso dalla sua vita per non subire altre delusioni.

Ma il destino la farà “scontrare” con due attraenti e magnetici fratellastri di origine aristocratica, che faranno traballare tutte le sue certezze e la porteranno a compiere una carrellata di “dolci disastri” che le cambieranno la vita in tanti sensi.

Il romanzo con le sue sfumature ironiche e chick-lit é una piacevole lettura.

Nella goffaggine della protagonista ci si immedesima facilmente, anche se spesso l’avrei voluta aver davanti per scuoterla e farla svegliare, dirle di lasciare da parte l’orgoglio, la testardaggine e dare una scossa alla sua vita, smettendola di aspettare dagli altri la prima mossa.

Unica pecca del romanzo é, a mio avviso, aver dato troppo spazio ai pensieri della protagonista, tutti i suoi trip mentali, ripetuti e ripetuti – sottolineo a mio parere – in modo  quasi esasperante.

Nonostante ciò non posso che consigliare questo romanzo a chi ama le storia stile “Orgoglio e pregiudizio”, dove i protagonisti si rincorrono, dove l’amore nasce da un iniziale odio e intolleranza basato su pregiudizi di classe e incomprensioni che solo una volta messi da parte possono portare al sentimento.

Buona lettura!

 

 

 

 

Scritto da:

Teresa (Tata)

Trentenne in cerca della sua strada nel mondo. Amo leggere e perdermi tra le pagine di un libro, viaggiare con la mente in posti che non conosco, vivendo un'infinità di vite e storie. Girovagando sul web, sono inciampata ne "La Bottega dei libri", un piccolo grande ritrovo per gli amanti della lettura come me. Quindi eccomi qui a scrivere e condividere con voi questa passione...