Chick lit,  Humor/chick-lit,  Libri,  Recensioni,  Review party

Review party: “Come mi vuoi (Apple Pie vol. 1)” di Sara Pratesi, Darcy Edizioni

Come mi vuoi Book Cover Come mi vuoi
Apple Pie #1
Sara Pratesi
Chick-lit
Darcy Edizioni
12 maggio 2021
cartaceo, ebook
473

Ellie Wiler è una giovane venticinquenne alla disperata ricerca della felicità e, destino permettendo, anche del vero amore perché essere innamorata della città in cui vive, New York, non le basta più.

Nell’attesa della grande svolta, una storia complicata, una madre impicciona e un capo dispotico rendono la sua vita ancora più impossibile.

Goffa e impacciata, Ellie si ritrova sempre nell’occhio del ciclone… ed è proprio come un ciclone che Gregory Aldrin entra nella sua vita; precisamente in lavanderia quando lei è in… déshabillé. Fortuna che non lo vedrà mai più… o forse sì? E se l’uomo, a cui ha rovinato la costosa camicia, fosse il suo nuovo capo?

 

 

“Ciò che io, Ellie Wiler, non riesco a trovare è il “principe azzurro”.  Quello non si trova in saldo tra i banchi di Harrods per Natale, dannazione. In compenso, ho collezionato parecchi ranocchi e nessuno dei quali si è mai trasformato in principe”.

 

Questa volta Sara Pratesi ci conduce a New York, a conoscere Ellie e Greg.

Ellie è una giovane giornalista, impacciata e pasticciona, che lavora per la rivista di moda “Her”. La sua goffaggine, anche se molte volte potremmo parlare di “sfiga”, le rende la vita movimentata, ma anche molto, molto complicata.

Greg è il classico figlio di papà e, per non annoiarsi, “lavora” con un’amica, Isabel, dichiaratamente gay, in una galleria d’arte.

A fare da cornice ai nostri protagonisti, troviamo alcuni personaggi che per motivi diversi ti conquistano: oltre alla fantastica Isabel, incontriamo Mag, amica storica di Ellie e sua coinquilina; la mamma di Ellie, Rhonda, una donna decisamente sopra le righe, il cui unico scopo è  trovare un uomo per la figlia.

«Dai miei genitori?! Tu non hai idea in che ginepraio ti stai infilando. Sai che ti terranno come ostaggio?» È impazzito? Vuole davvero mettere piede in casa Wiler? E perché mai autoinfliggersi una simile punizione?! «Ostaggio? Per chiedere il riscatto?» Ride ingenuo. No, lui non si rende conto, i miei genitori riescono a essere più invadenti di una supposta”.

Ellie è maldestra e pasticciona e, per questo motivo, viene voglia di prenderla per mano e  accompagnarla; mentre Greg, dopo un’iniziale antipatia, ti conquista e ti fa sognare a occhi aperti.

Ho adorato la madre di Ellie, una donna “pazza” e piena di iniziative, a volte, molto particolari.

La goffaggine di Ellie la rende simpatica e reale; quello che le accade è imbarazzante, ma lei riesce a reagire e a ridere dei suoi disastri. E voi siete pasticcione come lei? Raccontateci le vostre disavventure.

La trama è molto semplice e lineare. Le continue figuracce di Ellie rendono la storia vivace e frizzante al punto giusto, strappando qualche risata e permettendo anche di sognare.

Molto piacevole la scelta di presentare i personaggi prima singolarmente, e poi come coppia, utilizzando il doppio POV e permettendoci, così, di entrare in sintonia con loro.

L’autrice, come in tutti i suoi romanzi, utilizza il “botta e risposta” e molta ironia, ma sa anche scrivere in modo passionale sentimenti e scene di sesso, senza mai cadere nel volgare.

Un libro che si legge davvero tutto d’un fiato; le conversazioni  brillanti e divertenti consentono di evadere un paio d’ore dalla realtà. Una lettura perfetta per questi giorni di pioggia, ma anche da mettere in valigia, in previsione di un weekend fuori porta.

Ora non ci resta che attendere il seguito, dove, speriamo, venga dato spazio anche a Isabel e a Mag.

“Sono senza parole. Scruto inebetita mia madre che mi fa l’occhiolino ed esce dalla porta con un sorriso fastoso. Il mio, che è più un ghigno, è di disperazione. «Allora vogliamo ordinare? Ho l’intestino irritabile e vorrei evitare cose troppo pesanti, anche se ho i miei antiacidi dietro.» È ufficiale: sono fottuta”.

 

L’autrice

Sara Pratesi da sempre innamorata della scrittura ha volato di fantasia immaginando trame e trasportandole su un foglio word, ha scritto diverse storie pubblicate inizialmente nei forum o in qualche blog, molte sono ancora nell’hard-disk desiderose di uscire allo scoperto.
Nel 2014 fa il suo esordio nel mondo dei self auto pubblicando il primo libro della saga Apple Pie, intitolato Come mi vuoi che sbarca su Amazon e Kobo.
Torna il secondo volume di Apple Pie, Così come sei scritto assieme a un’altra autrice, Claudia Tansini (2015). Approda in seguito su Amazon e Kobo anche con Fabiana Andreozzi con la quadrilogia Love Match: Come ti spaccio il fidanzato, Matrimonio al buio, A.A.A. cercasi marito a Las Vegas, Due perfetti sconosciuti e lo spin off Sotto sotto ti amo.
Ha pubblicato con Piemme un racconto uscito con la rivista Tu Style intitolato Scommettiamo che ti amo? E poi, sempre con Piemme, il romanzo breve Mille volte sì.
Nel 2017 esordisce con il romanzo storico Tenebris Lux scritto insieme a Claudia Tansini.
Tra le sue serie più conosciute la Liars tra cui: Un’innocente bugia, Un’innocente vacanza e l’ultimo Un innocente gioco.

I molteplici impegni famigliari (ho due figli stupendi oltre ad un marito e a un cane) mi hanno sottratto per un lungo periodo ad una delle mie più grandi passioni: la lettura (oltre alla pallacanestro -amore questo condiviso con mio marito, allenatore, e mio figlio, arbitro, che ci ha portato a creare una nostra società dove ricopro il ruolo di presidente). Ora complice un infortunio che mi costringe a diradare i miei impegni fuori casa (non posso guidare) sono “finalmente” riuscita a riprendere un libro in mano! Il fato, insieme ad un post di Kiky (co-fondatrice de “La bottega dei libri” che conosco da oltre 20 anni) pubblicato su Facebook han fatto sì che nascesse la mia collaborazione con “La bottega”, collaborazione che quotidianamente mi riempie di soddisfazione.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: