Stanza 19 Book Cover Stanza 19
Marc Raabe
Thriller
New Compton Editori
23 luglio 2020
Kindle, ebook, cartaceo
420

Stanza 19
Dall’autore del bestseller Chiave 17
Un grande thriller
Un nuovo caso per Tom Babylon
«La tensione fatta libro.»
«Un finale senza respiro.»
Durante una prestigiosa rassegna cinematografica, quasi duemila spettatori assistono scioccati alla proiezione di un omicidio. La vit­tima è la figlia del sindaco di Ber­lino, Otto Keller. Alla fine del ma­cabro video, l’assassino lancia un monito: non sarà l’ultima a morire.
Tom Babylon viene incaricato di risolvere al più presto il caso con l’aiuto della psicologa Sita Jo­hanns e sulla scena del crimine incontra una testimone: una ra­gazzina spaventata, che assomi­glia in modo inquietante alla sua sorellina, scomparsa molti anni prima.
Quando Babylon viene informato che la figlia di un’altra personalità di spicco della città è stata rapi­ta, capisce che l’unica speranza di salvarla è trovare un indizio che leghi le vittime. Ma scopre, inve­ce, che è lui ad avere un legame con loro: un evento terribile ac­caduto nella sua giovinezza e un numero: il diciannove.
Autore bestseller in Germania
Tradotto in 10 lingue
Oltre 350.000 copie
«Attenzione: se Marc Raabe proietta nei personaggi i suoi incubi peggiori, allora c’è il grosso rischio che capiti lo stesso anche a voi.»
Sebastian Fitzek, autore di Il ladro di anime
«Raabe fa emergere con grande violenza le più inquietanti paure dell’infanzia.»
Westdeutsche Zeitung
«La corsa del bene contro il male ha inizio, si sente il ticchettio di un orologio, il sangue scorre, il lettore continua a sfogliare, senza riuscire a respirare.»
Radio WDR 2

Stanza 19

Siamo tutti vulnerabili finché attorno a noi ci sono persone a cui teniamo

Oggi vi parlo del nuovo thriller di Marc Raabe, “Stanza 19”, che vede come protagonista il poliziotto Tom Babylon che abbiamo già conosciuto in “Chiave 17”. In effetti si può dire che “Stanza 19” ne è la continuazione in quanto i fatti che si svolgono si intersecano con quelli del precedente libro.

 

Ciò che posso affermare con sicurezza è che, come è successo con “Chiave 17”, questo suo nuovo thriller mi ha conquistato. Non riesco a trovare un solo difetto. Innanzitutto Marc Raabe è uno scrittore molto dotato, con uno stile veloce ma allo stesso tempo dettagliato. È estremamente bravo nel descrivere i vari personaggi che diventano reali e non è difficile immaginarseli.

 

Il suo modo di intersecare i vari fatti, facendo riferimento anche al precedente libro, porta il lettore  a comprendere tutto, anche non avendo letto “Chiave 17”. Anche se già da ora consiglio di leggerlo prima, sia per poter meglio apprezzare “Stanza 19” sia perché è molto bello.

Un altro motivo per leggerli entrambi è il filo conduttore che lega i due libri: il protagonista, Tom Babylon, è tormentato da un evento avvenuto 20 anni prima ma che ancora lo perseguita. Un evento irrisolto che gli ha sconvolto la vita e che vuole a tutti i costi risolvere. Ci riuscirà? O smetterà di tormentarsi?

 

Accanto a Tom ritroviamo Sita Johanns, una psicologa, già protagonista in “Chiave 17” che porta con sé altri segreti e ferite. Ben presto Sita si troverà legata a Tom da eventi avvenuti in passato.

 

Quindi una trama, quella di “Stanza 19″, avvincente, piena di  intrighi e di suspense, in cui i colpi di scena sono in ogni pagina. Una trama complessa ma che incuriosisce sempre di più man mano che si legge il libro. Una trama che ti riempe di dubbi, che anche quando pensi di aver capito finalmente qualcosa è solo un’illusione e quindi continui a seguire le indagini, descritte minuziosamente, per riuscire a capire come andrà a finire, ma soprattutto per comprendere quale sia il motivo di tutta quella crudeltà.

 

Un altro aspetto che mi è molto piaciuto è l’alternarsi del racconto del presente con quello del passato come dell’alternarsi del racconto di Tom e quello di Sita. Ma il finale nonostante sia conclusivo di questo libro “Stanza 19” rimane comunque in sospeso e fa pensare ad un ulteriore sequel.

Quindi aspettando con ansia di leggere il seguito, consiglio vivamente e calorosamente di leggere “Stanza 19” perché sarà una lettura che vi terrà dall’inizio alla fine incollati alle pagine e vi lascerà senza fiato.

 

Concludo con un ringraziamento allo scrittore, Marc Raabe, che avevo già apprezzato in “Chiave 17” ma che con “Stanza 19” mi ha costretto ad aggiungere il suo nome tra i miei scrittori preferiti.

Buona lettura

 

Marc Raabe

È nato nel 1968 e vive a Colonia. È amministratore delegato e socio di una ditta di produzione televisiva e cinematografica. Autore rivelazio­ne del thriller tedesco, ha esordito con Il sezionatore (per settimane nella classifica dei libri più venduti in Germania, Francia e Italia), cui sono seguiti Prima di uccidere Sono qui, entrambi bestseller dalla prima settimana di uscita, L’ho uc­ciso ioChiave 17 e Stanza 19.

Scritto da:

Barbara Recupito

Sono sposata dal 2002 ed ho 2 figli. Sono una casalinga con la passione della lettura. Leggo di tutto ma adoro i thriller e i libri che raccontano la vita.