Libri,  Recensioni,  Thriller

Recensione: “Una mamma silenziosa” di Caroline Mitchell, Newton Compton Editori

Una mamma silenziosa Book Cover Una mamma silenziosa
Caroline Mitchell
Thriller
New Compton Editori
2 luglio 2020
Kindle, ebook, cartaceo
384

Una mamma silenziosa
Vogliono sua figlia. E non si fermeranno mai... Roz è giovane, incinta e senza soldi. Vorrebbe essere una buona madre, ma più ripensa alla propria infanzia, più si convince che la cosa migliore per la figlia sia vivere lontano dall'Irlanda e, soprattutto, da lei. Determinata a fare la cosa giusta, si iscrive così a un servizio di adozioni per persone ricche. Dopo pochi giorni le viene chiesto di andare a New York per incontrare una facoltosa coppia interessata ad adottare la sua bambina. Sheridan e Daniel sono molto benestanti e alla moda: tutto il contrario di Roz. Si preannuncia per la piccola un futuro luminoso. Non patirà mai la fame e avrà la possibilità di vivere una vita piena di opportunità. Ma dopo essersi trasferita nell'elegante appartamento che le è stato riservato, Roz comincia a sospettare che qualcosa di oscuro si nasconda dietro il loro scintillante benessere. Troppi misteri aleggiano tra le stanze dello sfarzoso appartamento... E con la data del parto che si avvicina, Roz inizia a temere che, nonostante le sue migliori intenzioni, potrebbe avere trascinato sé stessa e sua figlia in un vero incubo...

Una mamma silenziosa

Pensi di aver capito tutto, e invece non potresti essere più lontana dalla verità.

Oggi vi parlo di “Una mamma silenziosa”, un thriller di Caroline Mitchell che mi ha esterrefatta. La trama potrebbe diventare facilmente un film. Avvincente, intrigante e adrenalinico: questo è un libro da leggere tutto d’un fiato. Ed in effetti è stato facile per me finirlo in poco tempo. Un libro che quando inizi a leggerlo non hai voglia di smettere. Ti cali nel protagonista e  avresti voglia di suggerirgli quale mossa fare per uscire da quella situazione. Ti identifichi in Roz perché avresti voglia si aiutarla e tirarla fuori da quel guaio in cui si è infilata.

Un libro, “Una mamma silenziosa”, che però tratta un tema un po’ diverso dai soliti thriller. Certo il crimine è al centro della storia ma il vero tema , secondo me, è la solitudine. Senza di essa forse ciò che è accaduto alla protagonista, giovanissima ragazza impaurita, non sarebbe successo.

Un libro che ti fa capire che da sempre il potere, il successo, il denaro possono migliorare certo la vita,  ma possono anche peggiorarla se sono nelle mani di persone sbagliate.

Ed è ciò che succede in questo libro. I due “antagonisti” sono persone che pensano di poter fare tutto grazie alle loro posizione ed al loro nome.

                                                     “Fin dove era disposta ad arrivare per ottenere ciò che voleva?                                                                                                              E poi, ne valeva la pena?”

La trama ti scatena tantissime emozioni e sentimenti, mentre leggi senti il cuore battere e senti crescerti dentro l’impossibilità di non poter far niente  . Non riesci a credere a ciò che stai leggendo perché sembra impossibile che ci siano persone disposte a fare di tutto per essere dei “vincenti”, ma presto capiranno che  sono solo che dei poveri “perdenti”.

La scrittrice ha, sicuramente, colpito nel segno  con questa trama e grazie anche al suo modo di scrivere, scorrevole e semplice, coinvolgerà tantissimi lettori che la apprezzeranno, come ho fatto io.

Caroline Mitchell riesce a tenere alta l’attenzione, anche grazie al modo in cui racconta la storia: alterna la prima e la terza persona e ogni capitolo è raccontato da un personaggio che avrà una sua versione di ciò che accade.

Non posso far altro che ribadire il mio apprezzamento per questo libro che ho trovato originale e appassionante, ma allo stesso tempo pieno d’amore.

Un amore puro che cresce pian piano nel cuore della protagonista che da ragazzina diventa “mamma”. E come tutte le mamme, troverà il coraggio che all’inizio le era mancato Il coraggio di essere “MADRE”.

                         

             “Ogni uomo è colpevole                                                   di tutto il bene                                                               che non ha fatto”

Un thriller “Una mamma silenziosa” che consiglio a tutti di leggere perché potrà lasciarvi anche degli insegnamenti, forse semplici, ma basilari ed essenziali per la vita di tutti.

                                                                                                     Buona lettura

 

 

Caroline Mitchell

È una detective della polizia che ha deciso di dedicarsi a tempo pieno alla scrittura, diventando in breve tempo un’autrice bestseller di «USA Today». Lavorando a stretto contatto con le vittime di crimini violenti, ha sempre trovato di ispirazione la loro tenacia. Nata in Irlanda, vive nell’Essex con il marito e i tre figli. Con la Newton Compton ha pubblicato La vittima silenziosa e Una mamma silenziosa.

Sono sposata dal 2002 ed ho 2 figli. Sono una casalinga con la passione della lettura. Leggo di tutto ma adoro i thriller e i libri che raccontano la vita.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: