Libri,  Narrativa,  Recensioni,  Thriller

Recensione: “Red Sparrow” di Jason Matthews

Red Sparrow Book Cover Red Sparrow
Jason Matthews
spy novel
DeA Planeta Libri
13 Febbraio 2018
ebook, cartaceo
544

Bella, intelligente, intuitiva, votata alla disciplina più ferrea e imbevuta di ideali patriottici. Nella Mosca di oggi, dove nessuno fa più finta di credere che la Guerra fredda sia finita davvero, Dominika Egorova sembra nata per fare la spia. Se non fosse per il carattere impetuoso, che non sempre le riesce di dominare. Quando il padre muore senza preavviso e un brutto incidente la costringe a lasciare l'accademia di danza, Dominika si ritrova invischiata in un gioco la cui portata non sospetta neppure. Lo zio, potente vicedirettore dell'SVR, vede in lei la candidata ideale a diventare una "sparrow", un'agente segreta specializzata in sofisticate tecniche di seduzione e manipolazione dell'avversario. Ciò che Dominika non può immaginare è la vertiginosa spirale di inganni, violenza, doppio gioco e passione nella quale si ritroverà suo malgrado a sprofondare. E il travolgente passo a due che la vedrà schierata ora contro, ora al fianco di Nate Nash, agente CIA dal carattere schivo ma determinato. Dal libro è tratto il film omonimo con Jennifer Lawrence e Jeremy Irons.

 

Per voi un thriller che è anche un grande film

RECENSIONE

Nate Nash è un agente della CIA a Mosca, che gestisce l’infiltrato più importante che abbiano gli USA: un alto ufficiale dell’ex KGB.

Dominika Egorova, giovane e bellissima, viene arruolata nell’SVR, sotto ricatto, da suo zio Vanja, fratello di suo padre. Dominika ha un “dono”, la sinestesia, è in grado di riconoscere lo stato d’animo delle persone percependo la loro aura.

I due giovani si ritroveranno al centro di una ragnatela fatta di spionaggio e controspionaggio e si scopriranno a fare i conti con gli aspetti più bui delle loro personalità, e con le loro convinzioni.

Inizio subito scrivendo che il libro mi è piaciuto tantissimo, e non soltanto perché sono un appassionato del genere. È una storia di spionaggio che ti trascina a fianco dei protagonisti dalla prima all’ultima pagina, ti ritrovi a vivere la tensione di questo gioco pericoloso, fatto di appostamenti, inseguimenti, sparatorie, torture con l’adrenalina sempre in circolo. La tensione narrativa e il ritmo travolgente degli avvenimenti non ti molla mai, grazie anche ai continui cambi di prospettiva che tengono sempre alta la suspense, invogliando il lettore a proseguire la storia. Il carattere del protagonista maschile, a mio giudizio, non è stato sviluppato a fondo. A parte evidenziare una personalità schiva e fin troppo ligia al dovere, la psicologia del personaggio non viene approfondita in maniera adeguata; solo alla fine del racconto Nate si lascia andare ad esternazioni sui suoi sentimenti. In pratica è un personaggio d’azione dal carattere freddo e calcolatore. Invece il personaggio femminile mi è piaciuto molto. La sua personalità, molto complessa e irrequieta, è stata caratterizzata in maniera molto intima. Lo scrittore evidenzia un’indole forte, agguerrita, un carattere che si piega ma non si spezza nonostante le profonde ferite, sia fisiche che psicologiche, subite per colpa di un sistema che bada solo alla propria sopravvivenza e che Dominika, forse troppo tardi, capirà di dover manipolare per non esserlo lei stessa. Tra i personaggi “secondari” non spicca nessuno a parte, forse, quello di Marty Gable, l’unico a conquistare, con l’ironia e la semplicità, la fiducia di Dominika.

Gli aspetti operativi, le attrezzature e le tecniche d’ingaggio sono descritte in maniera molto precisa, l’autore ha un passato da agente della CIA, ed è riuscito quindi a descrivere in maniera molto vivida situazioni in cui, romanticamente, si può pensare che sia stato coinvolto in prima persona.

Un aspetto curioso che ha trovato il mio pieno elogio: alla fine di ogni capitolo l’autore inserisce una ricetta di cucina. È evidente la passione per il buon cibo ma, a mio parere, Matthews ha trovato un buon espediente per consentire al lettore di tirare il fiato dopo diverse pagine con il respiro in gola e per stemperare un po’ la tensione del racconto.

Libro assolutamente consigliato a chiunque voglia vivere per qualche ora sul filo del rasoio, correndo insieme a Dominika e a Nate.

“Red Sparrow” è il primo racconto di una trilogia. Non vedo l’ora di leggere gli altri due. Anzi…forse è il caso di correre in libreria a prendere il secondo episodio: “Il palazzo degli inganni”!!!

AUTORE

 

Jason Matthews

Jason MATTHEWS è un ex agente della cia. Durante i suoi trentatré anni di car­riera ha preso parte a diverse operazioni segrete in tutto il mondo, reclutando spie nell’Europa dell’Est, in Medio ed Estremo Oriente. Oggi vive tranquillo in California. Red Sparrow è il suo romanzo d’esordio.

Luca Martorana, siciliano classe ‘73, è un ex giocatore professionista di pallacanestro e grande appassionato di “Heavy Metal”. Appassionato lettore, divora libri fin da bambino.  E’ un patito di cinema e serie tv, soprattutto se di fantascienza. Ama esplorare strade sempre nuove in sella alla sua Harley. Nel tempo libero lavora….ma niente di serio.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: