Libri,  Paranormal Fantasy,  Recensioni

Review Party: “The legend – United” di A. & V. Enelyn, Editrice GDS

The legend- United Book Cover The legend- United
Legend, volume 2
A. & V. Enelyn
Paranormal fantasy
Editrice GDS
8 giugno 2019
Cartaceo + kindle
407

Tutto passa, si trasforma. Tutto muore per rinascere: la vita, i sentimenti, noi stessi.
Ma è davvero così facile lasciarsi tutto alle spalle?
È veramente possibile lasciare morire la nostra anima e permettere ai nostri sentimenti di cambiarci?
Troppe morti e stravolgimenti; troppa rabbia per permettere il contrario. Tutto sembra essere…diverso. Ma perché?
Dopo lo scontro che ha avuto come succube l’Apas, tutti sono andati avanti con il rimorso e un vuoto profondo nelle loro vite. Il vecchio Aiden non c’è più, e quando si rende conto che una parte di lui è morta di nuovo, si perde. Sprofonda nell’oblio del suo rancore e non riesce più a tornare a galla, perdendo il suo fuoco.
Ma è davvero tutto perso?
La leggenda non è completa; la battaglia non è ancora iniziata.

I pensieri di Josie prendono forma, riportandola a una realtà che non riconosce più.Altri sentimenti metteranno a dura prova Aiden. E mentre nuove rivelazioni stravolgono L’Apas e la sua migliore amica, si renderanno conto di ciò a cui hanno dato inizio.
E se questa volta, niente di tutto questo fosse reale?

“Il nostro corpo non è altro che un involucro; possiamo cambiarlo, stravolgerlo a nostro piacimento. Ma la nostra anima? Il nostro vero essere, quanto può essere forte? Tanto quanto la volontà di affermare ciò in cui crediamo, quanto la nostra tenacia nel combattere. Tanto quanto sono forti i nostri sentimenti: passione, rabbia, speranza, fiducia; ma anche odio, delusione, diffidenza e disperazione. Siamo ciò che ci insegnano a essere, siamo quello che decidiamo di diventare”

Siamo al secondo capitolo della saga The Legend. Qui troviamo, al principio, un Aiden distrutto per la morte della sua Josie e confuso da alcune visioni che gli mostrano la sua amata alla guida dell’auto che ha ucciso la sua sorellina. Ovviamente l’Aiden che abbiamo davanti non è molto in sé; stanco di lottare e soffrire si arrende al dolore e decide di sopravvivere vivendo alla giornata, vagando senza meta, ubriacandosi e andando a letto ogni sera con una ragazza diversa. Accanto a lui ritroviamo Drake che si è assunto il compito di sorvegliarlo per far sì che non combini qualcosa di assurdo: ora che i  poteri da  Prithivis del suo amico si sono risvegliati la furia che spesso lo pervade può avere effetti catastrofici. Drake lo riporta a Miami, è inutile continuare a fuggire, i suoi ricordi non spariranno comunque. E, mentre Aiden vaga da una parte all’altra della città, lui, recatosi in spiaggia, assiste alla resurrezione di Josie che gli si materializza davanti uscendo dall’acqua del mare.

 

Svegliatasi la ragazza chiede subito notizie del suo Aiden. Ha paura sia morto ma i suoi amici la rassicurano: è vivo; la rabbia che si è scatenata in lui quando August l’ha uccisa ha risvegliato il suo elemento, purificandolo e salvandolo.

Josie è sollevata, ma di fronte al comportamento ostile del ragazzo che ama si sente persa.

Dopo i fatti accaduti quattro mesi prima i due giovano sono cambiati. La pace che la ragazza aveva trovato diventando un tutt’uno con l’acqua è sparita con la ricomparsa del suo corpo e, con lei, anche la voce di sua madre che le faceva compagnia in quell’oceano privo di ogni dolore. Tuttavia alcune delle cose che la donna le ha confidato in quel luogo fuori dal tempo e dallo spazio riaffiorano alla sua memoria provocandole una sofferenza senza pari. Tornare a vivere non solo non gli ha ridato Aiden, ma le ha tolto anche un altro affetto importante, quello per suo padre, che ora sa essere colpevole della morte di sua madre. Ha bisogno di risposte alle tante domande che le affollano la mente per poter trovare un po’ di serenità nella sua vita, ma più va avanti più le cose paiono complicarsi. Riuscirà a trovare la forza per affrontare tutti i suoi punti di domanda e le sue paure? Riuscirà a ritrovare il suo amore o dovrà rinunciarci per sempre?

 

Ho preferito questo secondo romanzo rispetto al primo. La trama è più avvincente, piena di azione che sposta un po’ l’attenzione dalla storia d’amore dei due ragazzi che comunque non perde la sua importanza.

Mi è piaciuto il finale e anche il colpo di scena che lo precede, e che logicamente non svelerò per non rivelare troppo; avrei preferito che le cose andassero in un altro modo, ma non sono io che devo decidere come le vicende debbano evolversi.

Durante la lettura mi sono persa in diversi punti; vi sono dei passaggi non molto chiari, come quello legato alla “resurrezione” di Josie alla quale ero convinta avesse assistito Aiden e non Drake fin quando non è stato fatto il suo nome. Anche le pagine dove viene narrata la leggenda legata alla nascita dei poteri dei ragazzi presentano dei tratti bui, ma questo è più comprensibile: essendoci un proseguo credo che le cose si capiranno meglio man mano che si va avanti.

Ancora una volta devo però segnalare la poca accuratezza nell’editing del testo: in alcuni punti sembra manchino delle parti, in altri non si capisce spesso chi stia parlando perché i dialoghi si susseguono ininterrottamente, senza andare a capo quando cambia l’interlocutore, e spesso non ho capito il perché venga utilizzato il corsivo per evidenziare frasi che, a parer mio, non andrebbero evidenziate.

Terrò conto di tutto ciò che ho detto sopra per valutare il libro. Alla trama aggiudicherei tre stelle, ma i difetti citati pesano sul mio giudizio. Per questo il mio voto è lo stesso della volta scorsa, quindi intorno alle due stelle e mezzo sperando che col prossimo capitolo vengano risolti anche questi fastidiosi inconvenienti

Sahira

Sono emozione e di essa mi nutro trovando scialbo ciò che non colora, Sono emozione che con la penna divora il bianco candido di un libro vissuto…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: