Quando l'amore fa volare Book Cover Quando l'amore fa volare
Patrisha Mar
romanzo rosa
Newton Compton Editori
ebook e cartaceo

"Virginia è innamorata, senza essere ricambiata, di Alessandro, il più caro amico di suo cognato. Lui è il suo Clark Kent, il suo supereroe senza mantello: veterinario, aspetto vagamente nerd, occhiali da vista e non particolarmente alto, per la precisione più basso di lei. Ma Alessandro, dopo una grande delusione d’amore, si è convinto che le donne sia meglio tenerle a distanza, perché portano solo guai. Tollera l’amicizia con Virginia perché non ha alcuna complicazione sentimentale. Lei, d’altra parte, continua a stuzzicarlo per dimostrargli che, anche se in passato è stato ferito, la vita è troppo bella per trascorrerla chiudendo a chiave il cuore. E quando Alessandro la assume temporaneamente come segretaria del suo ambulatorio, Virginia crede che sia finalmente arrivato il momento di far crollare tutte le sue difese. Riuscirà a fargli capire che non serve avere un mantello per essere dei supereroi?"

 

Quando l’amore fa volare l’ultimo romance di Patrisha Mar

 

Patrisha Mar ci sorprende ancora una volta con un suo romanzo rosa, dopo La poesia dell’anima e  Il tempo delle seconde possibilità sempre editi da Newton Compton.

Virginia è la protagonista di questa bella storia, una ragazza semplice che sta cercando ancora la sua strada nel mondo e che vorrebbe su quella strada Alessandro. Lui è un giovane veterinario nerd che sembrerebbe non degnarla di uno sguardo a causa di un’esperienza che l’ha profondamente segnato, ma forse non è così.

La lettura veloce e senza troppi fronzoli fa si che le vicende si susseguano con un buon ritmo e che siano ben delineate. Il doppio punto di vista non mi ha entusiasmato, ma questo forse è un mio limite. Non ho riscontrato errori di alcun tipo se non uno abbastanza grossolano ma che non inficia la buona scrittura di Patrisha.

Avrei badato più alle descrizioni dei luoghi: se si sceglie Roma come città ci si può divertire molto tra le vie e le piazze e dare spessore ai contenuti ambientandoli in modo preciso.

Tornando ai protagonisti sia per Alessandro che per Virginia ho notato una buona caratterizzazione, la descrizione di lui molto approfondita e potrebbe essere stata fatta in questo modo per mettere in evidenza le sue caratteristiche rispetto ad altri due personaggi secondari e opposti a lui in tutto e per tutto. Chi ruota intorno alle loro giornate interagisce ed è presentato nel modo corretto così da non prevaricare nel proseguo delle vicende

Divertente la madre di Virginia così giovanile rispetto alla figlia da farla apparire simpatica nonostante i pochi momenti che le sono stati dedicati.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: