Senza categoria

Recensione: Profezie di Sangue di Victory Storm, Elister edizioni

Profezie di Sangue, un nuovo thriller per Victory Storm


51VbZzZ6W4L.jpgTitolo: Profezia di Sangue

Autore: Victory Storm

Editore: Elister edizioni

Genere: thriller

Formato: Ebook

Prezzo: 2,99

Pagine: 177

Data di uscita: 5 marzo 2017

Link d’acquisto: https://www.amazon.it/Profezia-di-sangue-Victory-Storm-ebook/dp/B06XFCQ5YQ/ref=sr_1_1ie=UTF8&qid=1502033656&sr=8-1&keywords=profezia+di+sangue

Trama e recensione



Trama:

Julieth è metà vampira e metà umana. La sua doppia natura non è mai stato un problema per lei, essendo ben voluta da entrambe le razze e futura erede della più grande e potente organizzazione mondiale che unisce vampiri, umani, licantropi e Cacciatori Stregoni.
Ciò che non sa, è che in lei risiede lo spirito dell’Evocata, una creatura chiamata secoli prima dai Cacciatori per distruggere la razza vampira.
Basta un suo morso per far tornare umano o uccidere un vampiro.
Purtroppo un giorno scopre questo suo potere proprio nutrendosi del suo ragazzo.
Sconvolta e distrutta da ciò che ha fatto e da ciò che è, si ritroverà a dover lasciare la sua famiglia e a trovare rifugio in una piccola fattoria in un paese sconosciuto da tutti.
L’unico che resterà al suo fianco sarà l’anziano Cacciatore Stregone Ahmed, pronto a proteggerla da chiunque voglia farle del male e ucciderla per salvare la razza vampira.
Purtroppo però il destino è crudele e presto uno dei vampiri Ribelli mandati a eliminarla, riuscirà a trovarla…
Questo è il secondo sequel indipendente della Trilogia di Sangue.
A differenza della Trilogia, qui la protagonista sarà la figlia di Vera e Blake e la storia si svolgerà “17 anni dopo”.


Recensione:


Ambientato nei tempi moderni, questo libro è lo spin off della “Saga di Sangue”, ovvero ci troviamo 17 anni dopo la nascita di Julieth la figlia dei protagonisti precedenti, Vera e Blake che in questo libro avranno un ruolo marginale.
Julieth e suo fratello gemello Damien sono metà vampiri e metà umani e cercano di vivere la loro “esistenza” senza far del male. Sono protetti e aiutati dalla Confederazione di Sangue, un gruppo di vampiri e cacciatori stregoni che hanno il compito di mantenere la pace tra umani, vampiri, licantropi e cacciatori stregoni per evitare una guerra sanguinaria. C’è da precisare che i ragazzi non hanno bisogno di sangue umano per sopravvivere ma possono nutrirsi con una pillola, la Bloodsky, contenente sangue sintetico, in modo tale da garantire la sopravvivenza della razza umana.
I vampiri più antichi invece devono ricorrere per forza al sangue degli uomini ma invece che procurarselo direttamente attraverso il corpo umano, lo prelevano dalle banche del sangue destinato alle trasfusioni.
La vita di Julieth scorre tranquilla fino alla sera in cui, dopo aver trascorso del tempo in un locale, ritornata alla Confederazione, si apparta con il suo ragazzo (vampiro anche lui) e cede alla tentazione di morderlo. In quell’istante il ragazzo urla e viene percorso da spasmi e dolore. Spaventata la ragazza fugge a cercare aiuto e solo Ahmed, il cacciatore stregone legato alla sua famiglia, le svela il terribile segreto: lei è l’Evocata, cioè la creatura che con un solo morso può decidere se trasformare un vampiro in un umano.
Ovviamente tutto ciò avverrà se il vampiro morsicato riuscirà a  passare 24 ore di agonia e sofferenze senza bere del sangue umano. Il suo  ragazzo riuscirà a sopravvivere ma non a perdonarla per ciò che gli ha fatto.
Insieme ad Ahmed, per evitare di essere messa in pericolo, Julieth viene allontanata dalla Confederazione all’insaputa di suo fratello gemello che, come si scoprirà alla fine del libro, si sentirà talmente tradito dalla sorella da unirsi alla gerarchia della Scacchiera, un’organizzazione di ribelli con lo scopo di annientare la Confederazione e distruggere l’Evocata in modo da poter governare su tutte le creature.
Proprio mentre la ragazza e Ahmed si trovano alla fattoria di Four Crosses, il luogo sicuro, il re della Scacchiera manda un proprio subordinato, il pedone Drake a darle la caccia. Durante il suo tempo trascorso a Four Crosses, Julieth frequenta una scuola normale dove trova anche degli amici, come Charity sua migliore amica alla quale però non ha mai raccontato la verità sulla propria natura.
La narrazione in questa parte scorre bene, sia per quanto riguarda l’aspetto dei luoghi che quello dei personaggi. A mio avviso l’inserimento di Drake nella vita della ragazza è stato un po’ frettoloso e scontato. Lui alle spalle ha un passato difficile e doloroso come si apprende dal libro.
I due finiscono per innamorarsi (con un’attrazione reciproca fin dal primo incontro). Quando Julieth scoprirà che lui fa parte della Scacchiera, ma ormai troppo innamorata di lui, decide di unire le loro anime, in modo che il Re non possa più fargli del male.
Ahmed e i suoi genitori nel frattempo cercano un modo per farla ritornare al sicuro alla Confederazione. Il libro termina con il ritorno di Julieth a casa ma con una brutta sorpresa che riguarda il fratello gemello.


(Recensione a cura di Martina)


VALUTAZIONE



foto_victory-storm_500x.png

Victory Storm


È nata ad Aosta nel 1983. Ha fatto l’insegnante, l’Interior Designer e infine ha cambiato vita. È diventata vegana ed è ritornata a inseguire il suo sogno: la scrittura. È appassionata di libri, manga, serie TV e Feng Shui. Ogni tuo desiderio è un ordine, bastardo è stato pubblicato come ebook scalando le classifiche degli store online.


Altri libri dell’autore:


51C83JVHlTL._SL218_PIsitb-sticker-arrow-dp,TopRight,12,-18_SH30_OU29_AC_US218_.jpg51pRyj253XL._UY250_.jpg51YS8st2PkL._SL218_PIsitb-sticker-arrow-dp,TopRight,12,-18_SH30_OU29_AC_US218_.jpg

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: