New adult,  Recensioni,  Romanzo Rosa,  Young adult

Recensione: Perfect boy di Jillian Dodd. Newton Compton editore

Perfect boy Book Cover Perfect boy
Stalk series
Jillian Dodd
Romanzo rosa
Newton Compton Editori
19 ottobre 2017
Kindle e cartaceo
412

East Coast, Hollywood. Keatyn ha tutto ciò che una liceale potrebbe mai desiderare. È la ragazza più carina della scuola, è popolare, viene invitata alle feste migliori e a pranzo il suo tavolo è sempre quello più ambito. La sua vita procede a meraviglia, seguendo un copione perfetto. Eppure Keatyn non è più sicura di volere tutto questo. Perché, in realtà, quell'apparenza scintillante nasconde dei segreti. Il suo fidanzato si ubriaca puntualmente a ogni festa. Il suo migliore amico minaccia di rivelare a tutti che la sua relazione è una truffa... Keatyn non ce la fa più a fingersi perfetta, ma è difficile rinunciare a quello che per anni è stato il tuo mondo. Finché il sorriso irresistibile di un surfer non arriva a portare
definitivamente scompiglio nella sua vita. Uscire con lui equivarrebbe a un suicidio sociale. Per Keatyn è arrivato il momento di scrivere un nuovo copione. Uno di quelli in cui tutti i pezzi della sua esistenza possano tornare a riunirsi in perfetta armonia. Di certo non si aspetta che ci sia qualcuno pronto a fare di tutto per impedirglielo.

Desideravo due cose dalla mia esperienza al liceo: essere la ragazza più popolare della scuola e uscire con il ragazzo più popolare della scuola.
Ed è accaduto.
In un certo senso

RECENSIONE

Non saprei da dove iniziare per raccontarvi di questo libro infatti avendo tenuto la recensione in stand-by per alcuni giorni ho avuto delle serie difficoltà a riprendere a scriverla.

Keatyn Douglas è la figlia di un’attrice ed è abituata a vivere nel lusso ed ad avere tutto. Adora essere popolare e per questo inizia una relazione con il ragazzo più cool della scuola, siede ad un tavolo “esclusivo” riservato agli eletti e le sue amiche, ossessionate dal essere popolari sono talmente esagitate che “venderebbero la madre” pur di essere popolari.
Keatyn ha una doppia vita: nel suo tempo libero ama fare surf e andare a ballare e trascorre molto tempo in spiaggia con i suoi amici surfisti ma appena rientra a scuola, cambia, diventa la classica ragazzina “che se la tira”?
All’inizio del libro ha una relazione con Sander, ma non è felice, lei è da sempre innamorata di Brooklyn, un surfista che la considera solo un’amica, e di Cush un compagno di scuola, il classico tombeur de femme. La nostra protagonista è fissata con il sesso, che non ha mai fatto, ed è alla ricerca di un ragazzo perfetto e per questo sfarfalla dall’uno all’altro. Questo le causerà grande confusione sino ad arrivare a metterla in pericolo.
Il linguaggio è molto semplice a volte troppo telegrafico. Capisco che tutto è narrato da POV della ragazza ma a volte la troppa immaturità lo rende noioso.
Da mamma di due ragazzi quasi coetanei di Keatyn non comprendo la libertà lasciatele dai genitori: stare fuori tutta la notte, uscire con sconosciuti, viaggiare sola…
Speriamo che i prossimi romanzi di questa serie ci mostrino una Keatyn più matura e meno desiderosa di “apparire”.

AUTORE

Jillian Dodd

È autrice bestseller di «USA Today». È cresciuta in una fattoria nel Nebraska e attualmente vive in Florida. La Newton Compton ha pubblicato i primi tre capitoli della serie That BoyPerfect boy è il primo capitolo della nuova Keatyn Series. Per saperne di più su di lei: www.jilliandodd.net.

I molteplici impegni famigliari (ho due figli stupendi oltre ad un marito e a un cane) mi hanno sottratto per un lungo periodo ad una delle mie più grandi passioni: la lettura (oltre alla pallacanestro -amore questo condiviso con mio marito, allenatore, e mio figlio, arbitro, che ci ha portato a creare una nostra società dove ricopro il ruolo di presidente). Ora complice un infortunio che mi costringe a diradare i miei impegni fuori casa (non posso guidare) sono “finalmente” riuscita a riprendere un libro in mano! Il fato, insieme ad un post di Kiky (co-fondatrice de “La bottega dei libri” che conosco da oltre 20 anni) pubblicato su Facebook han fatto sì che nascesse la mia collaborazione con “La bottega”, collaborazione che quotidianamente mi riempie di soddisfazione.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: