Libri,  Recensione,  Recensioni,  Romanzo

RECENSIONE: “Ora, per sempre e oltre” di Demetrio Verbaro

Ora, per sempre e oltre Book Cover Ora, per sempre e oltre
Demetrio Verbaro
Romanzo
PubMe
4 Agosto 2020
Cartaceo - Ebook
150

Davide e Giulia si sposano pieni di speranza per un futuro insieme. Il loro amore è semplice, genuino, profondo. Ma non riescono a diventare genitori e dopo che il dottore conferma che per loro sarà impossibile concepire figli, qualcosa si rompe nel loro rapporto. Entrano in un vortice che li travolge: litigi, tradimenti, risentimenti, divorzio. Ma come la mantide guidata dall’istinto si riproduce pur sapendo di morire alla fine dell’accoppiamento, così uno di loro guidato dall’amore si sacrificherà per la salvezza dell’altro. Alla fine infatti si scoprirà che il vortice che ha spazzato via il loro matrimonio era stato creato da uno di loro in un gesto d’altruismo estremo.

 

 

Buonasera carissimi bottegai!

Oggi voglio parlarvi di un romanzo nato dalla penna di Demetrio Verbaro. Un romanzo intenso e pieno di coraggio, triste ma allo stesso tempo ricco di amore.

Ma partiamo per gradi.

La storia narra di Davide, un uomo di circa quarant’anni obbligato dalla malattia a vivere in una clinica. E poi narra di Giulia, l’amore infinito di Davide, colei che sin dai primi anni di vita ha rapito il cuore dell’uomo. Giulia la scopriamo lentamente attraverso gli occhi e le parole di Davide.

Il loro amore è infinito ma, come troppo spesso ormai succede, messo alla prova da una problematica che colpisce anche le coppie più solide ovvero il desiderio di un figlio che però tarda ad arrivare.

Comincia così il lungo viaggio tra studi medici ed esami per scoprire la causa dell’infertilità di coppia che porterà inevitabilmente alla crisi tra i due ma…

Cosa si cela dietro questa crisi coniugale? Ciò che è ben visibile sarà realmente il motivo per il quale i due protagonisti si allontaneranno?

“Appena la luna entrò in scena salutando la notte, Carmela aprì la porta e prima di uscire guardò quel dolce viso addormentarsi pieno di speranza, sotto le coperte abbracciava una matassa di lettere, stringendole a sé come se fossero esseri viventi, sperando che quella notte portasse come regalo il segno del suo amore.”

Devo dire che l’autore ha deciso di toccare un argomento molto complesso quanto delicato.

A mio parere, durante la narrazione, è venuto a mancare un approfondimento sul tema della fertilità che ha reso poco credibile un particolare evento. E’ un peccato perché sarebbe bastato aggiustare il tiro per rendere perfetta la storia.

Fatto questo preambolo, inutile dire che Demetrio Verbaro conferma le sue doti nella narrazione, proponendoci un romanzo ricco di emozioni e colpi scena che porteranno il lettore indiscutibilmente a non allontanarsi dalle pagine del libro.

L’autore utilizza uno stile fresco e ben comprensibile. Nella parte epistolare, dove troviamo lo scambio di lettere tra i due innamorati dapprima bambini e poi adolescenti, non sono riuscita a capire se gli errori nel testo sono frutto di una scelta dello scrittore oppure mera distrazione.

In ultimo, devo dire che sfortunatamente, ho trovato alcuni errori di battitura, soprattutto nella seconda parte del testo. I refusi riscontrati sembrano frutto di un lavoro di correzione bozze frettoloso e poco preciso.

Ciò non toglie che qualche piccolo errore non va a pregiudicare la meritevolezza dell’opera.

Complimenti all’autore per averci regalato una storia nuova ed estremamente commovente.

E voi? Conoscete qualche coppia ha o ha avuto problemi con la fertilità?

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: