Erotico,  Recensioni,  Romanzo Rosa

Recensione: “Oceano in te” di Starla War, Brè Edizioni

Oceano in te Book Cover Oceano in te
Oceano #1
Starla War
Romanzo rosa, erotico
Brè edizioni
18 maggio 2020
cartaceo, ebook
462

Primo volume della serie Oceano. Gli amori impossibili non muoiono mai, si dice, vero?

E l’amore di Anna per Giordano, l’uomo dagli occhi come l’oceano, è davvero impossibile. Lui è dannatamente bello, terribilmente sexy, sfacciatamente bravo a fare l’amore, e poi è ricco, potente, abituato a comandare.

Di più: è promesso sposo a una giraffa con voce da scoiattolo. Un vero macello! Peggio, non è finita qui: è il fratello del suo ragazzo, di Adamo.

Tutti gli ingredienti per un grosso problema ci sono, ora mescolate con la passione, il sesso, l’incoscienza di una giovane donna di vent’anni, la perversione di un uomo più grande di lei, la sua affascinate arroganza, aggiungete la bravura di Starla War nel descrivere tutto questo in 460 pagine, e avrete un romanzo indimenticabile, eccitante, che vi farà solcare l’oceano dell’amore.

 

“Il mio cammino di guarigione comincia in quel momento, di fronte al biondo San Pietro”.

 

Questo libro, a differenza di quanto scritto nella sinossi, non è solo un mix di eccitazione e storia d’amore, ma un vero e proprio viaggio tra passione, trasgressione, molta incoerenza, ma soprattutto una storia di auto distruzione, con un finale aperto sconcertante. Premetto già un parere personale, in quanto vorrei avvisare i futuri lettori di lasciare da parte stereotipi sull’amore dolce perché un po’ di trasgressione può far bene al rapporto di coppia. Nonostante la giovane età di Anna, la protagonista, ci si trova davanti ad una ragazza sessualmente disinibita (nonostante questo aspetto strida con la descrizione caratteriale della ragazza), a tratti coinvolta in situazioni che vengono giustificate dalla sua giovane età, ma che invece nascondono una enorme fragilità.

Anna è la classica ragazza carina che sta sperimentando tutto quello che ogni ragazza di vent’anni vuole: ha un piccolo lavoretto in una libreria che le permette di guadagnare qualcosa per permettersi vestiti e tutto ciò che le serve. Ha una relazione con Adamo, suo coetaneo, con cui giocava fin da bambina e il loro rapporto sembra essere perfetto da ogni punto di vista, soprattutto quello sessuale: i ragazzi non perdono occasione per stare assieme. Nonostante ciò, di punto in bianco Anna incontra un vero guru del sesso, Giordano (soprannominato mister G., che altri non è il fratello di Adamo), che la sconvolge a tal punto da esserne totalmente assuefatta. Peccato che mister G. abbia una seconda vita, ossia sia in procinto di sposarsi. Questa rivelazione provocherà in Anna una serie di problematiche, ma, nonostante i tentativi di stare lontana da Giordano, in un modo o nell’altro il destino li farà riavvicinare. Il tira e molla va avanti fin verso la metà del libro quando, a causa di un avvenimento particolare, Anna fa la sua prima caduta emotiva e ciò la porta ad annullarsi quasi completamente. Per fortuna, vicino a lei ci sono Gaia la sua migliore amica, sua mamma e, nonostante i tradimenti, anche Adamo.

Il personaggio di Giordano, uomo d’affari ricco e potente, ricorda molto il protagonista di una celebre trilogia erotica. Ha una passione particolare per le donne che gli impedisce di affezionarsi a loro e di sfruttarle solo a livello fisico e, in alcuni casi, per sottomissioni e umiliazioni sessuali. A tal proposito, mi permetto di fare un’altra precisazione personale: credo, per rispetto sempre del futuro lettore, che quando si decide di trattare determinati temi (che possano urtare o provocare disagio ad alcune persone) di segnalarlo magari nella sinossi, in modo da non far sì che il lettore si trovi di fronte a narrazioni, in alcuni casi, troppo esplicite e con un linguaggio volgare, a tratti pesante. Il testo è ricco di scene ad alto contenuto erotico, che descrivono in maniera dettagliata tutta la passione che travolge costantemente i protagonisti.

Nelle seconda metà del libro, Anna avrà la sua seconda ricaduta e questa parte è stata veramente straziante e pesante, sia per le descrizioni sia per i temi trattati. Mi sono trovata in difficoltà ad affrontare quest’ultima parte della lettura, in quanto avrei preferito essere “informata” prima dei temi che sono stati trattati (e, vi assicuro che non sono affatto bigotta; anzi, ho scelto consapevolmente di leggere un libro di narrativa erotica).

Oceano in te è ricco di colpi di scena e l’autrice è stata veramente brava a collegare il tutto in maniera lineare, tanto che il lettore, senza dubbio, rimane intrappolato tra le pagine; come detto, magari sarebbe stato preferibile classificare l’opera non solo come romanzo rosa ed erotico (creando inevitabilmente delle aspettative), ma sottolineando, magari, la presenza anche di argomenti che possano urtare la sensibilità del lettore.

Mi sento di dare lo stesso 3 stelle al libro perché la trama, i protagonisti e gli avvenimenti sono legati bene e, indubbiamente, il lettore viene coinvolto dalle vicende.

Appassionata di libri, soprattutto di romanzi rosa e fantasy. Mi piace immergermi in un libro e viaggiare con la fantasia. Per me la lettura è un modo per evadere dalla vita di tutti i giorni e imparare nuove cose.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: