Libri

Recensione: “Non te l’ho mai detto – Under the Irish Sky Series” di Marialuisa Gingilli

Non te l'ho mai detto Book Cover Non te l'ho mai detto
Under the Irish Sky
Marialuisa Gingilli
Romance
Self
27 giugno 2019
E-book, cartaceo
316

Allontanare Margherita dalla sua vita è sempre sembrata a Joshua l’unica scelta possibile, ma se dopo un anno le loro strade stessero per incrociarsi nuovamente e lui si accorgesse di aver fatto un errore madornale?
Un segreto nascosto per più di trent’anni è pronto a sconvolgere la vita di Susanna, tanto da spingerla a chiedere aiuto a suo cugino e alla sua migliore amica.
Se Joshua non potrà far a meno di lasciarsi risucchiare dalle complicate dinamiche della sua famiglia, Margherita sarà disposta ad avere ancora a che fare con l’uomo che le ha spezzato il cuore?

Spesso è proprio la paura a farci commettere gli errori più grandi.

<<Perchè ti amo e non te l’ho mai detto. Ti amo da quella notte sotto il cielo di Ballintoy. Avrei dovuto baciarti allora. Baciarti e portarti via da Ale, dalle tue paure e dalle tue insicurezze. Baciarti e non permetterti di tornare a Roma. Avrei dovuto proteggerti dal dolore. Almeno io. Invece ho preferito scappare. Sarei dovuto venire da te e dirti la verità, che ero terrorizzato da quello che cominciavo a provare, che non mi sentivo pronto, ma che forse, con il tuo aiuto, avrei potuto superarlo. Ho capito troppo tardi che a terrorizzarmi doveva essere il vivere senza di te e so che non posso cancellare il passato, ma credimi. Ti prego, ti scongiuro credimi quando ti dico che ti amo.>>

Avevamo lasciato Margherita con il cuore a pezzi a causa di Joshua, ma determinata a rimettersi in piedi e inseguire i propri sogni da sola, per se stessa. Ma il destino, a volte, sa come mettere lo zampino al momento giusto. Patrisha, la tanto amata nonna di Joshua e Susanna viene purtroppo a mancare… Margherita, nonostante tutto il sto trascorso burrascoso con Joshua decide che il posto dove stare è appunto accanto alla sua migliore amica. Ma è proprio dopo il funerale che si complicano le cose: Susanna, infatti, riesce a incastrarla, chiedendole di aiutare lei, Joshua e suo fratello Christian in un’indagine alla scoperta di un segreto di famiglia, emerso dai racconti sconclusionati della nonna malata.
Un figlio segreto, un fratello perduto.
Così i ragazzi si lanciano alla ricerca di questo pezzo di puzzle che manca alle loro vite e, grazie a questa vicinanza continua, Joshua  si rende conto di essere stato proprio un cretino e di volere una seconda possibilità con Margherita. Così riprendono i viaggi da un punto all’altro della meravigliosa Irlanda per riuscire a comporre tutto il puzzle e trovare finalmente il tassello mancante per completarlo. Joshua, finalmente, riesce a rendersi conto di quanto abbia sofferto in passato Margherita a causa dei suoi comportamenti sconclusionati e quanto sia stato inutile vivere lontano da lei in questi ultimi anni, facendosi del male a vicenda.

Quando si staccò e alzò finalmente gli occhi su di me capii che forse c’era ancora la speranza che mi volesse ancora.

<<Mi ami da allora?>> mi chiese con un filo di voce. <<Praticamente da sempre>>, le sorrisi.

Ancora una volta Marialuisa con le sue descrizioni dei viaggi da un punto all’altro dell’Irlanda riesce a tenere il lettore con gli occhi incollati allo schermo per riuscire a scoprire il risultato delle ricerche tra i vari orfanatrofi d’Irlanda. Proprio grazie a questo tema, particolarmente delicato, veniamo a scoprire quanto in passato era difficile per una ragazza non sposata portare a termine una gravidanza fuori dal matrimonio, eppure parliamo del 1983! Ma, nonostante la “pesantezza” del tema la nostra scrittrice riesce a far emergere il lato positivo attraverso l’incontro di altri personaggi, come la piccola Rebecca, che portano uno spiraglio di allegria nelle giornate difficili. Ancora una volta tornano le playlist che descrivono alla perfezioni i luoghi visitati e già dalle prime note non possono far altro che portarti mentalmente in quei luoghi seppure tu ti trovi puntualmente sul tuo divano! Ma la nostra storia non finisce ancora qui… cosa avrà in serbo per noi nelle prossime pagine? Attendiamo con ansia…!

 

 

I libri sono sempre stati la mia passione... o si può dire ossessione! Ho scelto di studiare Editoria per farne il mio mestiere... ma poi il destino aveva altro in serbo per me! Appena ho un attimo libero mi dedico alla lettura.. e scoprire questo blog é stata una vera sorpresa!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: