Fantascienza,  Libri,  Recensioni

Recensione: “New World: Il mondo dei dinosauri” di Alessandro De Marinis, Self-publishing

New World: il Mondo dei Dinosauri Book Cover New World: il Mondo dei Dinosauri
Alessandro De Marinis
fantascienza
Self-publishing
18 giugno 2020
cartaceo
112

Jan è un ragazzo di venti anni molto intelligente. Da anni lavora ad una macchina del tempo e dopo aver finito l'università può dedicarsi a tempo pieno.

Dopo aver finito il progetto però, la aziona, ma qualcosa va storto e l'intera umanità viene portata nell'era dei dinosauri, un mondo completamente nuovo e sconosciuto dove i protagonisti dovranno sopravvivere in un mondo completamente ostile, dove c'è la legge del più forte.

I deboli muoiono ed i forti sopravvivono!

 

 

“New World: Il Mondo dei Dinosauri” è un romanzo scritto da un giovane autore  esordiente, che mette insieme un’ immagine futuristica di una macchina del tempo con un’era remota come quella dei dinosauri.

 

New World racconta la storia di Jan, un piccolo genio di 21 anni che studia nella prestigiosa università di Oxford, primo in tutti i corsi e già all’ultimo anno, campione di svariate arti marziali ed appassionato di scienze e matematica.

Grazie alle sue enormi capacità riesce a costruire nel suo seminterrato una macchina del tempo, e vuole dimostrare che il tempo è relativo, e che lui può essere il ragazzo che riesce a dominarlo.

 

Se io tornassi indietro nella preistoria, quello diventerebbe il mio nuovo presente, anche se teoricamente mi trovo nel passato, esattamente come, se io viaggiassi nel 2107, quindi nel futuro, quello diventerebbe il mio nuovo presente, anche se mi trovo nel futuro.

 

E dopo svariati tentativi e molteplici insuccessi, dopo una grande esplosione che lo fa sussultare, si ritrova incredibilmente nell’era dei dinosauri, senza la macchina del tempo, senza ogni tipo di tecnologia ma con tutta la popolazione umana.

E fra le urla spaventate di sua madre, la rabbia del suo amico e gli enormi dinosauri che calpestano e mangiano tutto quello che trovano, Jan si ritrova a guidare un gruppo di persone confuso e spaventato,  per cercare in qualche modo di riportare a casa tutti sani e salvi.

Ma sarà davvero così?

New World ci fa entrare in un mondo preistorico dove domina  l’istinto e dove tutto è incentrato  sulla sopravvivenza.

L’uomo è una preda ed ogni momento passato a cercare il materiale per ricostruire la macchina del tempo è caratterizzato dall’attacco di un dinosauro o più di uno. Ti fa rendere conto che tornare in un’epoca cosi istintiva fa uscire anche nell’uomo quell’istinto primordiale di dominio sugli altri, e questo renderà la storia più drammatica e triste,  rendendo il protagonista meno amato di quanto si dovrebbe.

Essendo uno fra i primi libri di un giovane scrittore si nota la scrittura un po’  troppo veloce; si dovrebbero approfondire di più i personaggi e lasciare più spazio alle descrizioni. 

La conoscenza del mondo dei dinosauri è molto approfondita ma non è ben spiegata e il lettore non riesce a immaginarsi la scena come dovrebbe. Parlare delle caratteristiche fisiche di quegli animali preistorici quando si incontrano renderebbe tutto molto più semplice.

New World è il primo capitolo di una serie e lascia aperte tante strade che un lettore appassionato di questo genere di libri non vedrà l’ora di percorrere.

New World, sarà davvero un nuovo mondo?

 

 

L’autore

Alessandro De Marinis è nato il 21 maggio del 1998 e vive a Casamassima. Nel 2019 si è aperto un canale YouTube dove parla anche dei suoi libri. Fino ad ora ha fatto solo un paio di video su questo romanzo, mentre gli altri sono inerenti ad altri storie, sempre da lui scritte. E’ anche attivo su Instagram e su Facebook.

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: