Natale a Pemberly Book Cover Natale a Pemberly
Regency & Victorian
Antologia storica
Amazon Media EU S.à r.l.
Kindle
217

Derbyshire, 1812.
Un incipit, l'invito alla festa di Natale a Pemberley Hall, l'imponente residenza di Mr Darcy, e un finale ambientato nella notte più magica dell'anno.
Nel mezzo, sedici storie che raccontano le vicissitudini di altrettanti protagonisti.
Accanto ai personaggi delle opere austeniane si affiancano creazioni della fantasia degli autori, dalla servitù della casa ai nobili ospiti, in un avvicendarsi di vite e avventure.
Un'antologia omaggio a Jane Austen per festeggiare il bicentenario della sua scomparsa da parte del gruppo Regency & Victorian.

RECENSIONE

Appassionate e appassionati di Jane Austen non potete perdervi Natale a Pemberly! Si tratta di una raccolta antologica nata dalla penna di sedici autori diversi che hanno composto altrettanti racconti incentrati su personaggi tratti sia da Orgoglio e pregiudizio che da altre opere della Austen, lasciando spazio anche a personaggi nati dalla fantasia degli scrittori. L’idea nasce al gruppo Regency & Victorian, in occasione del bicentenario della scomparsa dell’autrice. Tutto ruota intorno alla sparizione di Elizabeth, poco tempo prima del giorno delle nozze tra lei e Darcy, il quale è particolarmente colpito e rattristato dal comportamento dell’amata. La giovane sorella Giorgiana, dunque, decide di organizzare dei grandi festeggiamenti per il Natale ormai imminente, invitando vecchi e nuovi amici di famiglia.

Numerosi sono i richiami alle opere della nostra amata Jane. Non mancano, difatti, riferimenti a quelle che sono le frasi più famose dei romanzi austeniani. Tuttavia, ad ogni capitolo, mutano lo stile di scrittura e i modi di essere dei personaggi e questo crea una novità continua durante la lettura; ciò suscita inevitabilmente nel lettore il desiderio di continuare ad indagare insieme ai protagonisti dei racconti sulla sparizione di Lizzie, anche nelle stanze più nascoste del castello di Pemberly. La varietà delle storie personali qui raccontate permette a chiunque legga di trovare almeno un personaggio, se non di più, con cui si sente in totale sintonia. Certo non è facile giostrarsi tra tutte queste figure ma gli autori hanno provveduto a riportare a fine della raccolta una breve descrizione di ogni personaggio che compare.

Identificare un protagonista centrale della raccolta non è certo facile. Neanche i nostri amati Darcy ed Elizabeth possono essere descritti come tali e forse neppure Giorgiana, nonostante lei stessa si occupi dell’organizzazione della grande festa. A parer mio, sarebbe più corretto indicare come protagonista il senso di unione e di famiglia che il Natale è capace di creare, perfino nei cuori più freddi e chiusi.

Alcuni capitoli, però, risultano molto brevi e scontati, tanto che si intuisce fin dalle primissime righe il finale. Questo mi ha portato a vedere in questi capitoletti scarni una rottura alla scorrevolezza del racconto. Ultima cosa che mi sento di raccontarvi è la finalità benefica di Natale a Pemberly: il ricavato della vendita sarà devoluta in beneficenza all’associazione “La Città delle Donne” di Piacenza.

AUTORI

Racconti di: Romina Angelici, Gladys Dei Melograni, Antonia Depalma, Pitti Duchamp, Patrizia Ferrando, Simona Friio, Amalia Frontali, Elena Grespan, Cassandra Lloyd, Emanuela Locori, Mala Spina, Lisa Molaro, Francesca Prandina, Antonia Romagnoli, Federica Soprani, Susy Tomasiello, Serena Vis, Matteo Zanini.