Libri,  Thriller

Recensione: MILANO NOIR. Le indagini dell’ispettore Battiston (Vol.1) di Francesco Fontana, Panesi Edizioni

MILANO NOIR. Le indagini dell'Ispettore Battiston (Vol.1) Book Cover MILANO NOIR. Le indagini dell'Ispettore Battiston (Vol.1)
Francesco Fontana
thriller
Panesi Edizioni
febbraio 2018
ebook e cartaceo
144

Milano, anni '70, il suo centro, le sue periferie: un Ispettore di Polizia che ama molto il suo lavoro e moltissimo la collega che gli spediscono in "punizione" da Venezia. Sullo sfondo di una metropoli fascinosamente grigia, si dipanano tra nebbie, smog, brina e ombre lunghe queste prime inchieste di Stefano Battiston, un poliziotto serio, molto "italiano" e per nulla "americano"; e cresce il sentimento che lo unisce, in un trio di ferro, alla sua compagna Samuela, timida ma dotata di un karate micidiale, e al suo amico Antonio Vìcari, gentiluomo siculo che, dopo una vita di lavoro fianco a fianco, gli dà ancora del "voi". Proprio come si usava una volta... Sette racconti che ci portano per le strade di una Milano ricca di atmosfere diverse. Una scrittura fluida che ci conduce dritti al fulcro delle indagini. Due protagonisti a cui vi appassionerete fin dalle prime pagine.

Era l’inizio degli anni ’70 e le scaramucce quotidiane nel campo dell’ordine pubblico si intrecciavano sempre di più con quelle, spesso complesse, collegate alla lotta ideologica, allo scontro di classe, alla ribellione politica”.

Stefano Battiston è un’ispettore veneto trapiantato a Milano per lavoro, innamorato del suo lavoro e della sua collega Samuela, veneta anche lei, trasferita a Milano per aver “usato” violenza nei confronti del figlio di un onorevole colpevole per aver tentato di abusare di lei.

“Iniziava a piovigginare, in quel tiepido scorcio di inverno milanese. Sembrava quasi che lo smog provasse piacere nell’appiccicarsi a tutto, a scurire gli abiti, i visi, i tettucci delle auto, i parabrezza; perfino quei pochi fazzoletti di verde sopravvissuti alla tirannia dell’asfalto erano ricoperti d’una viscida patina amalgamata dalle minuscole goccioline che scendevano lente dilavando la foschia umida, sozza”.

Erano gli anni di Andy Warhol, dello scioglimento dei Beatles, della guerra del Kippur, dell’inizio del consumismo, della fine di Carosello… anni di passaggio, anni di liberazione.

Il nostro Ispettore Battiston  si dipana tra omicidi e sparizioni in 7 racconti ambientati in una Milano grigia, piovosa, fitta di nebbia.

Un noir di altri tempi, un’ispettore deciso nel suo modo di indagare, non imparentato all’omonimo poliziotto statunitense che proponevano figure di tutori della legge intransigenti, spesso violenti e immersi in una realtà degradata. Battiston ha a che fare con famiglie piccolo-borghese, tranquille anche nella loro follia omicida ma il nostro ispettore riesce sempre  a trovare il bandolo della matassa.

Devo dire che nei sette racconti più che il carattere ed il lavoro dell’Ispettore Battiston viene messa in luce la sua collega ed innamorata Samuela con la sua grinta, tenacia, forza; le sue arti marziali usate solo quando servono la mettono in luce tanto da farle guadagnare il posto da co-protagonista con Battiston.

Assieme all’amico Vicari che dopo tanti anni gli da ancora del “Voi” formano un terzetto perfetto.

Ottimo thriller

 

Francesco Fontana  nasce a Mestre l’8 ottobre 1963. Laureato a Ca’ Foscari, vive a Torre di Mosto presso San Donà di Piave. Pubblica nel 2006 il suo primo romanzo, L’imitatore di corvi, per Feltrinelli, col quale partecipa al Premio Strega 2006 e vince:

  • il Premio Mondello Città di Palermo Opera Prima nel 2006
  • il Premio Città di Cuneo nel 2007
  • il 4° Premio al Premio Letterario Internazionale Città di Cattolica “Pegasus” 2015.

Nel 2014 pubblica il suo secondo romanzo, La percezione delle Pleiadi per Albatros. Nel dicembre 2016 vince il 2° Premio al Concorso Letterario “Silvano Belloni” con il racconto giallo “Arriverà il giorno…”. Nel febbraio 2017 esce il suo terzo romanzo “Kristina è per sempre” per Aracne Editrice. Nel settembre 2017 esce il suo quarto romanzo un ‘Meteo-thriller’ “La vendetta della Corrente del Golfo” per le Edizioni dell’Eremo.

Nel febbraio 2018 pubblica per le Edizioni Panesi la sua prima raccolta di racconti gialli ambientati negli anni ’70 del XX secolo Milano noir. Le indagini dell’ispettore Battiston. Vol. I.

Sono principalmente moglie e mamma di due splendide ragazze ed ho la passione per la musica ma soprattutto per la lettura. Leggo di tutto romanzi, saggi, storici, ma non leggo libri nè di fantascienza né di horror.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: