Fantasy,  Recensioni

Recensione: “Luna per Aria” di Virginia Scarfili, Libromania

Luna per Aria Book Cover Luna per Aria
Virginia Scarfili
fantasy
Libromania
31 Dicembre 2016
cartaceo, ebook
320

Durante un pomeriggio d'estate, Luna e la sua inseparabile amica Aria, all'età di diciotto anni, leggono il diario proibito di Magnolia Fiamma. Quello strano libro, da sempre gelosamente custodito in una teca di vetro nella meravigliosa villa di Aria, racconta la storia dell'arcana dinastia dei Firvis Glicini. Sin dall'incipit, un terrificante velo di mistero traspare dietro quelle pagine stropicciate, pagine che presto rivelano la vera identità di Magnolia.

Così le due ragazze, giovani abitanti di un'isola immaginaria, scoprono di far parte di una famiglia di streghe che, di generazione in generazione, custodisce un segreto destinato a cambiare per sempre le loro vite. Luna e Aria saranno le inconsapevoli prescelte da cui dipenderà la salvezza dell'oscuro mondo di mezzo, una terra fantastica, parallela alla nostra, a loro completamente sconosciuta. . .

“. . .Non appena Aria aveva aperto il libro, quella donna così affascinante e così somigliante a lei, s'era animata di colpo e non fu più un'estranea. Ad Aria era parso di sentirsi trasportare indietro nel tempo, come se stesse vivendo nella Lunaria del Novecento, con Magnolia Fiamma, la donna che diede inizio alla nuova era della dinastia dei Firvis Glicini. Procedendo nella lettura del libro di velluto, apprendemmo che la bisnonna di Aria era stata un'erborista. E una strega.”

 

“Non mi è sembrato vero. Rimanere in casa da sola e poter scoprire cosa nascondesse il mobile…”

 

Questo libro mi ha preso fin da subito, sia per la scorrevolezza della narrazione, sia per la ricchezza dei contenuti e delle descrizioni di personaggi e ambientazioni.

Le due protagoniste Luna e Aria sono due adolescenti speciali, legate da una solida amicizia e sono talmente legate che si compensano a vicenda in tutto e per tutto: mentre una é curiosa e un po’ impulsiva, l altra é calma e riflessiva. Sono cresciute insieme e condividono tutto. Per questo motivo quando in soffitta trovano un antico libro, la loro vita cambia inevitabilmente per sempre. Vivono su di un’isola immaginaria, Lunaria in cui è ambientato il libro.

Ho apprezzato la fusione tra le vicende personali delle ragazze e la storia narrata nell’antico libro: insomma c’è una storia nella storia!! La componente fantasy é mescolata con maestria al corso degli eventi, creando un mix di realismo e fantasia ben amalgamato tra gli elementi.

All’inizio devo ammettere che ho avuto qualche difficoltà ad inserirmi nella storia ma non perché fosse descritta male; questo perché i primi capitoli sono ricchi di descrizioni ed elementi indispensabili per lo svolgimento della storia.

Elementi ricorrenti nel corso del libro sono i richiami alla natura, ai fiori e alle pietre magiche: sono sempre stata affascinata da questi “elementi magici” e ritrovarli in questo libro mi ha aiutata (come lettrice) ad immergermi completamente in questa dimensione parallela, dove ad ogni azione corrisponde un’azione non solo legata alla scelta personale, ma anche al filo sottile del destino e alle sue influenze su tutto ciò che ci circonda. Le due protagoniste impareranno presto che alcune di queste scelte possono capovolgere completamente quello che sta accadendo loro e che ciò che hanno sempre saputo sulla loro famiglia, in realtà nasconde un oscuro segreto che le troverà coinvolte in maniera inaspettata e che al destino non si può sfuggire.

Man mano che la narrazione procede, il lettore si trova ad affezionarsi ai personaggi, ad entrare in una relazione quasi empatica: questo è merito dell’autrice che non solo è stata capace di tenermi incollata alle pagine ma ha descritto tutto in maniera tanto precisa da farmi catapultare all’interno.

Il finale aperto e l’avvertimento che si trova all’inizio del libro, rivolto ad una delle protagoniste, danno quel tocco di suspense e incipit per volerne assolutamente sapere di più.

Mi sento di dare 4 stelle al libro non solo perché è un fantasy diverso dal solito, ma perché l’autrice è stata veramente brava a mescolare tutti gli elementi e a dare forma alla storia, non appesantendo, nel corso della lettura, la narrazione.

 

 

L’autrice

Virginia Scarfili è nata a Catania ma vive a Cesena. Si è laureata a Roma a La Sapienza in Lettere moderne specializzandosi in Storia della Lingua Italiana. E’ una Voice Coach, insegnante di dizione ed espressività della voce. Il suo primo romanzo, “Luna per Aria”, è stato pubblicato da Libromania.

Appassionata di libri, soprattutto di romanzi rosa e fantasy. Mi piace immergermi in un libro e viaggiare con la fantasia. Per me la lettura è un modo per evadere dalla vita di tutti i giorni e imparare nuove cose.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: