Libri,  Narrativa contemporanea,  Recensioni,  Romanzo,  Romanzo contemporaneo,  Romanzo Rosa

Recensione: “London Girl” di Antonella B., Newton Compton

London girl Book Cover London girl
Antonella B.
romanzo rosa
Newton Compton
18 febbraio 2021
cartaceo, ebook
288

Un sogno che si avvera. Ecco cosa succede a Olivia quando il suo romanzo, pubblicato a sua insaputa dalla sua migliore amica su una piattaforma di self-publishing, conquista il successo e lei viene contattata da un’importante casa editrice.

L’entusiasmo è così travolgente che leggere il contratto con attenzione passa in secondo piano e così, quasi da un giorno all’altro, Olivia si ritrova catapultata da un piccolo paese della Sardegna a Londra, con l’incarico di scrivere un nuovo romanzo ad alto contenuto di scene “bollenti”.

Ma sarà in grado di farlo, visto che il genere è così particolare? Riuscirà a trasformarsi in una vera London girl? E, soprattutto, sarà capace di riconoscere l’amore quando se lo ritroverà davanti?

” Se un giorno tu
Tornassi da me dicendo che
È stato un errore
Lasciarmi andare lontano lontano da te”

– Nina Zilli –

 

Olivia, giovane ragazza sarda, si trova ad un certo punto della propria vita a doversi trasferire a Londra per fare nuove esperienze e scrivere un romanzo New Adult, dai toni forti e sensuali.

A Londra, grazie all’amica Lori, trova gli amici d’infanzia con cui trascorreva tante estati felici. Alex e Denise la aiuteranno ad ambientarsi e a trovare nuovi amici.

A Londra, inoltre, Olivia scopre alcune cose del suo passato che aveva totalmente rimosso e riscopre il sentimento che, già da bambina, provava per Alex. A causa di una serie di incomprensioni, tuttavia,  i due ragazzi faticheranno, e non poco, ad avvicinarsi.

Olivia ha bisogno di fidarsi di qualcuno, ma sarà Alex in grado di conquistarla?

COMMENTO PERSONALE

Londra: vita notturna e locali | Nightlife City GuideLondon girl è una storia scritta in prima persona, a capitoli alternati tra i vari personaggi. Ha un linguaggio facile e diretto, con un buon ritmo e diversi colpi di scena, che spiazzano totalmente il lettore. A tratti riflessivo, a tratti autoironico e divertente, è un romanzo che riesce ad arrivare a tutti.

Mi viene da definirlo una sorta di romanzo nel romanzo, mi spiego meglio. Nel corso della storia Olivia, si trova a dover scrivere un romanzo richiesto dalla casa editrice, che, purtroppo, non è nelle sue corde; lei ha un animo più romantico, da sognatrice.

Purtroppo, non sono mai stata una tipa da flirt estivi. Non giudico nessuno, anzi in un certo senso invidio chi riesce ad avere quello stile di vita. Semplicemente, non fa per me. Non sarei mai riuscita ad abbandonarmi tra le braccia di uno sconosciuto, per quanto affascinante, senza un rapporto di fiducia e stima. Senza amore. Quello era la chiave di tutto. L’amore. Anche se in realtà non ero mai stata veramente innamorata, probabilmente neanche di Salvatore. Ero innamorata dell’idea stessa dell’amore… quella magia, quella totale affinità con una persona, gli sguardi, la fiducia e il senso di appartenenza. La connessione totale. Ecco cosa cercavo. Testa e cuore. “

In punta di piedi e con estrema delicatezza, Antonella B. ci porta dentro alla storia di Viola, protagonista del romanzo che Olivia sta scrivendo. Storia, peraltro, molto bella, che ha davvero del potenziale. Pensate che mi piacerebbe molto leggere la versione integrale, perchè sono convinta sia una narrazione che possa suscitare molte emozioni.

Dorgali - Il Territorio | S'Abba Frisca Parco Museo

Oliva è una ragazza molto insicura di se, con l’eterna paura e convinzione di non essere all’altezza delle situazioni che si trova ad affrontare.

È abituata, fin da quando era giovane, ad essere da sola e non vuole rischiare di affidare il suo cuore e i suoi sentimenti a qualcuno, perchè ha troppa paura di ritrovarsi nuovamente sola e “abbandonata”.

L’amore che trova con Alex, però, mette in discussione tutte le sue certezze e convinzioni. È un sentimento forte e unico, che spaventa entrambi. Sono consapevoli di avere qualcosa di grande e di speciale, ma entrambi si rivelano incapaci di prendere decisioni importanti per il proprio futuro.

“«Sei venuta. Perchè?» «Perchè», feci un passo verso di lui, «ho capito che quello che abbiamo è una cosa rara, e abbiamo il dovere di perseverarla. Che non sappiamo che cosa ci riserverà il futuro. ma ogni istante che passeremo assieme sarà un regalo prezioso. Non mi importa nè dove, nè quando, e nè come lavorerò», un altro passo, «però so che non voglio avere rimpianti, e che troveremo insieme una soluzione, se ancora mi vuoi».”

L’unica cosa che non mi è piaciuta è stato il carattere di Alex, il protagonista maschile. Eterno indeciso, incapace di prendere una posizione ferma e determinata; abbandona più volte Olivia, per poi ritornare sui suoi passi.

Il finale è stato strepitoso, bellissimo, sorprendente e carico di emozioni.

In sé, la storia è molto bella, coinvolgente e si legge in maniera davvero molto fluida e veloce. 4 STELLE.

Voi cari lettori, siete soliti a concedere seconde possibilità?

 

L’AUTRICE

Antonella B. all’anagrafe Basolu, è nata nel 1978 e vive a Dorgali, in provincia di Nuoro, dove lavora come insegnante. Mamma di quattro figli, ama leggere e viaggiare e adora le serie TV turche. London Girl è il primo romanzo pubblicato dalla Newton Compton.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: