Libri,  Romanzo Rosa

Recensione: “Libri, amori e segreti. Marzo” di Della Parker. Newton Compton Editori

Libri, amori e segreti. Marzo Book Cover Libri, amori e segreti. Marzo
Della Parker
Romanzo rosa
Newton Compton Editori
7 marzo 2018
ebook
83

Da quando il matrimonio di Jojo è andato in frantumi, ha deciso di non arrendersi all’idea che il vero amore non esista. Ed è per questo che quando il suo affascinante collega Daniel la invita per un appuntamento, mette da parte la sua insicurezza per tentare la fortuna e provare a innamorarsi ancora. Anche Daniel è uscito da una  relazione complicata, è un vero gentiluomo, oltre che bello e premuroso: tutto l’opposto di come era suo marito… Con delle premesse simili che cosa mai potrebbe andare storto? Quando Jojo si presenta alla cena, però, in ogni dettaglio della casa aleggia una presenza ingombrante nella vita di Daniel. È davvero pronto ad andare avanti come dice? Jojo riuscirà ad avere il suo lieto fine?

Questo marzo il bookclub commenterà Rebecca, la prima moglie di Daphne du Maurier… Romanticismo e suspense assicurati!

RECENSIONE  

Iniziamo da alcune considerazioni: a gennaio c’erano Anne Marie e Thomas, a febbraio Kate e Bob, a marzo Jojo e Daniel di questo passo a dicembre chi troveremo? Forse l’autrice dovrebbe cambiare un po’ il tiro per non essere troppo prevedibile, mi sembrava di essere piombata in un  romanzo di Liala, con tutto il rispetto per Liala e i suoi scritti.
Dopo aver letto tre romanzi più il racconto di dicembre viene naturale dare le prime opinioni. Io ho sempre sostenuto che i pochi particolari riguardanti i personaggi secondari e le ambientazioni erano dovuti anche al fatto che i libri sono molto brevi e continuo a sostenerlo ma a questo punto, visto che le storie sono molto simili, forse una descrizione in più ci voleva. Gli uomini sono troppo stereotipati: Thomas l’osteopata ha le unghie corte, Bob il muratore è muscoloso, Daniel il medico ha mani curate, ma per il resto sono intercambiabili.
La storia di Jojo non ha nulla di particolare, il libro si lascia leggere nella sua leggerezza anche perché scritto semplicemente e senza interruzioni di alcun tipo. Le nostre amiche hanno in lettura “Rebecca, la prima moglie” di Daphne du Maurier ma fino all’ultima pagina non se ne parla. In questo caso il parallelismo è un po’ forzato ma come sempre conoscere o meno il classico non ha importanza.
Recensione a cura di Maura
AUTRICE
DELLA PARKER
Della Parker vive in un villaggio del Dorset con i suoi due cani. Prima di diventare scrittrice ha lavorato come manager del servizio clienti per una compagnia idrica. Quando non è impegnata a scrivere ama correre maratone e andare in palestra.
Sfortunatamente, non ha tempo di dedicarsi a questi hobby quanto vorrebbe, perché preferisce di gran lunga scrivere.

Leggo per diletto qualsiasi genere; è sempre stata una mia grande passione. Di una lettura mi colpisce sia una bella trama che una scrittura ricercata. Un romanzo rosa, un romanzo storico, della narrativa contemporanea non importa basta che non sia... fantasy! Il mio primo libro è... Eterno

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: