Arte,  Recensioni,  Saggio

Recensione: “La Sicilia che nessuno conosce” di Enzo Di Pasquale, Newton Compton

La Sicilia che nessuno conosce Book Cover La Sicilia che nessuno conosce
Enzo Di Pasquale
letteratura di viaggio
Newton Compton
5 novembre 2020
cartaceo, ebook
352

Un percorso per scoprire l'incanto nascosto della Trinacria. Ci sono luoghi della Sicilia che non sono attraversati dal turismo, almeno non da quello proposto dalle agenzie.

La Sicilia oggi è la sintesi di diverse culture che si sono scontrate, incrociate, a volte fuse nel corso dei millenni, come ad esempio è capitato al misterioso popolo degli Elimi, la cui civiltà si è confusa con quella greca.

Questo libro ci conduce in un viaggio alla scoperta di luoghi meno visitati e poco noti, strade non battute, contesti particolari legati a una tradizione locale. Storie particolari che vanno cercate nelle aree più remote di un centro urbano.

Sarà così possibile soffermarsi sui piccoli centri, sui borghi, sulle frazioni, sugli angoli silenziosi che non sono stati scoperti dal turismo di massa estivo, come anche alcuni quartieri ricchi di fascino di grandi città, troppo spesso esclusi dai circuiti tradizionali. Il volto segreto di un'isola ricca di fascino.

Tra i luoghi meno conosciuti: Riserva di Torre Salsa, tra mare e orchidee Sciacca, luogo dai mille interessi Milo, il paesino attraversato dalla lava Lachea, l'isola degli eremiti, Nelle gelide acque delle gole dell'Alcantara Agira, la città che ospitò Enea, Gole del drago scavate dalle acque, Corleone, città di santi e diavoli, Scicli e il commissariato di Montalbano Modica, tra arte e cioccolato, L'Isola delle correnti nelle magie della natura, Alla scoperta dei sentieri alti della riserva dello Zingaro Vulcano, nella fucina di Efesto.

“Attraverso questa guida scoprirete luoghi meno visitati e poco noti, strade non battute, contesti strettamente legati alle tradizioni locali”

 

Ci si potrebbe chiedere per quale motivo comprare un libro che parli di viaggi  in un periodo in cui partire sembra un sogno lontano, a causa della pandemia che ci affligge. Cosa mi rispondereste?

La mia risposte sarebbe che almeno, in questo modo, possiamo viaggiare con la mente e prepararci al momento in cui potremo, finalmente, riprendere ad andare in giro per il nostro splendido paese.

A CUNZIRIA: L'ANTICO BORGO ARTIGIANO DI VIZZINI — Voc*777Per questo motivo mi è piaciuto il messaggio  di questo autore:

“è un augurio che il turismo possa riprendere in Sicilia, in attesa che l’emergenza sanitaria scompaia. Dunque, spero tanto che la lunga stagione invernale che ci attende serva a leggere l’isola per poi scoprirla e toccarla con mano a partire dalla prossima primavera”

 

 

L’Italia senza la Sicilia non lascia immagine alcuna nello spirito. Qui è la chiave di ogni cosa (Goethe)

 

Enzo Di Pasquale, con amore, ci conduce per i luoghi della sua terra, scegliendo di non seguire le rotte del turismo di massa e facendoci scoprire la notevole varietà di bellezze e curiosità che la Sicilia è in grado di offrire. Arricchendo, inoltre, la descrizione dei luoghi con racconti di storie e tradizioni dell’isola.

Il libro segue una narrazione spaziale, i paragrafi sono scorrevoli e il ritmo di lettura è piacevole. Scopriremo posti misteriosi, come Il giardino incantato di Sciacca…

Maria's Goal: IL CASTELLO INCANTATO DI SCIACCA - PAZZIA O ARTE?

“queste teste, frutto di un sistematico lavoro scultoreo che l’autore ha per decenni messo al centro della propria vita.”

… luoghi affascinanti, in cui il tempo si è fermato, e che sono rimasti come una fotografia di un passato che non c’è più, come la Cunzeria Di Vizzini o l’antico borgo Cavallaro.

Ma troveremo anche meravigliose dimore storiche, che ci raccontano le vite di antiche famiglie, come la villa dei quattro pizzi dei Florio e la splendida villa Palagonia di Bagheria… e nuovi piccoli borghi, nati dall’iniziativa di qualche artista come Borgo Parrini, che strizza l’occhio alla Barcellona di Gaudì.

Il tramonto delle saline di Marsala è il quarto più bello del mondo - IL VIDEO - PassioneSicilia.it

 “Il sole siciliano ne esalta i colori e rende il luogo unico”

Naturalmente non manca la struggente e splendida natura siciliana, come la spiaggia di Cala rossa, “una delle più belle spiaggie siciliane per il suo colore caratteristico soprattutto al tramonto”, o saline di Marsala dove:

“il sole al tramonto esalta i colori riflessi delle vasche ,riverberi di rosa antico guizzano qua e là dipingendo un paesaggio fatto di profili e ombre”

Presto ritorneremo a viaggiare , e questo lavoro mi ha ispirato tanto. Ne consiglio, infatti, la lettura sia, come vi ho anticipato, per viaggiare con la mente in una fase storica in cui si ha anche un po’ timore di viaggiare, sia per la conoscenza che Enzo Di Pasquale ci permette di avere dell’isola sicula. Il tutto senza dare vita ad un trattato di arte, archeologia o architettura, ma rimanendo all’interno dei confini della semplicità e e della naturalezza.

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: